shinystat spazio napoli calcio news Ritiro Castel di Sangro, maxischermo allo stadio per i tifosi

Castel di Sangro, l’Ass. Uzzeo a SpazioNapoli: “All’esterno dello stadio ci saranno recinzioni anti-spie e un maxischermo per i tifosi! Date confermate al 90%”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Si avvicina l’inizio della nuova stagione calcistica. Il Napoli comincerà la preparazione a Castel di Sangro, nuova sede del ritiro estivo della squadra partenopea. Per conoscere nuovi dettagli di quella che sarà l’organizzazione del precampionato, la redazione di SpazioNapoli ha contattato in esclusiva l’Assessore del Comune di Castel di Sangro, Vincenzo Uzzeo, che ha rilasciato un’intervista ai nostri microfoni.

Tante le curiosità raccontate, a partire dalle date del ritiro, più una possibile sorpresa: “Era già stato stabilito che il ritiro, con l’uscita del Napoli dalla Champions League, sarebbe iniziato il 24 agosto. Al 90% sarà quella la data o il 23, aspettiamo conferme dal Napoli. La durata dovrebbe essere all’incirca di due settimane, ma non escludo che ci possa essere una terza settimana di ritiro. Ne stiamo discutendo in queste ore.

Ritiro Castel di Sangro, reti anti spie all’esterno dello stadio

Come procedere la preparazione? Stiamo allestendo tutto al meglio. Per la prima volta una società di Serie A farà il ritiro a Castel di Sangro e proprio il Napoli ci ha scelto. Questo ci riempie d’orgoglio, vogliamo farci trovare pronti affinché tutto sia perfetto. All’esterno dello stadio sono in allestimento delle recinzioni che serviranno sia per il rispetto delle normative anti-Covid, ma anche per tenere alla larga occhi indiscreti. Come sapete è usanza andare nei ritiri degli avversari per dare uno sguardo alla concorrenza, il Napoli – ovviamente – vuole evitare che ciò avvenga.

La presenza dei tifosi? Domanda da un milione di dollari. Stiamo lavorando per permettere a tutti di assistere agli allenamenti, ma su questo non posso essere preciso. Bisogna attendere le decisioni del Governo, si sta lavorando in questo senso e faremo di tutto per accontentare i supporters del Napoli.

Come arrivare a Castel di Sangro

Stiamo predisponendo anche strade e parcheggi per evitare ingorghi e favorire l’afflusso dei tifosi. A causa di problemi alla linea ferroviaria, si potrà arrivare via treno solo fermandosi a Sulmona-Isernia, per poi proseguire il viaggio in pullman o auto, parliamo di non più di 30 minuti di viaggio. Per tutti gli altri, invece, sarà facile arrivare qui con pullman o in auto da qualsiasi luogo d’Italia. Girare in città sarà semplice, perché la distanza massima da percorrere sarà di circa un chilometro per chi arriva dal punto più lontano della città. Ci sarà modo di fare piacevoli passeggiate.

Ritiro a Castel di Sangro, maxischermo all’esterno dello stadio per i tifosi del Napoli

Cosa troveranno i tifosi? Il villaggio del Napoli sarà allestito all’interno del palazzetto dello sport. Lì contiamo anche di organizzare qualche evento di aggregazione sul quale stiamo lavorando e tra qualche giorno arriverà la conferma, non dico di più per ora. Posso però dirvi che all’esterno dello stadio sarà posto un maxischermo dal quale verranno trasmesse le immagini, che sarà consentito riprendere, degli allenamenti, oltre a spot che pubblicizzeranno gli sponsor del Napoli e le ricchezze della Regione Abruzzo”.

Autografi all’esterno dello stadio

Momento di aggregazione preferito dai tifosi è senz’altro quello relativo agli autografi che – solitamente – i calciatori concedevano ai supporters azzurri in ritiro negli scorsi anni.
Assessore, le normative anti-Covid ne permetteranno lo svolgimento?

Ci stiamo lavorando. Potrebbero essere svolti mantenendo una fila ordinata, ma purtroppo non posso escludere che venga chiesto di evitare e cancellare questo aspetto del ritiro, al fine di evitare assembramenti. Ad oggi non possiamo essere precisi su questo aspetto.

Store del Napoli? Sicuramente ci saranno. Non solo nei pressi dello stadio ma anche qualche negozio nel cuore della città.

Aspettiamo con piacere i tifosi del Napoli. Io in particolare sono un amante della cultura partenopea e ho tanti amici napoletani. Quindi non vedo l’ora che il ritiro inizi, anche per dare merito al grande sforzo messo in piedi dalla comunità di Castel di Sangro, dal Comune e dalla Regione Abruzzo. Tutti abbiamo lavorato al massimo del nostro impegno e delle nostre possibilità per ospitare il Napoli. Siamo felicissimi per la creazione di questo binomio”.

RIPRODUZIONE RISERVATA
Pasquale Giacometti

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI

Preferenze privacy