CdS – Serie A spaccata: club divisi, un solo pensiero accomuna tutti

RIPRESA SERIE A
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

RIPRESA SERIE A– La Serie A è spaccata in due. I presidenti si sono divisi in due fazioni: da una parte c’è chi vuole ripartire con il campionato, come Lotito e ADL, dall’altra chi crede che sia necessario lo stop, come Cairo o Ferrero. Il Corriere dello Sport nella sua edizione odierna scrive che ogni presidente ha chiaro in mente che, qualsiasi decisione si prenda, ci saranno danni. Minori certamente se non si arrivasse alla conclusione cristallizzando la classifica attuale.

CIES, in Serie A club svalutati: il Napoli rischia di perdere 181 milioni

RIPRESA SERIE A, LA UEFA PENSA AL CALENDARIO

L’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport fa sapere inoltre che per domani alle 12 è in programma una videoconferenza convocata dall’UEFA con le leghe europee. Verrà ribadita la disponibilità ad una ripartenza per inizio giugno.

“Sul calendario internazionale verrà ribadita la disponibilità a una ripartenza fissata per l’ inizio di giugno (le gare delle nazionali verrebbero rinviate a ottobre): in Italia occorrono spazi per 15 date tra campionato e Coppa Italia, 7 per le competizioni Uefa” scrive la Rosea. 

Seguiteci sul canale Instagram

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI