shinystat spazio napoli calcio news Ass. Borriello: "Al San Paolo c'è ancora molto da fare, il prossimo intervento è per evitare la pioggia nello stadio. I maxischermi restano"

Ass. Borriello: “Al San Paolo c’è ancora molto da fare, il prossimo intervento è per evitare la pioggia nello stadio. I maxischermi restano”


L’assessore Borriello sui prossimi interventi al San Paolo

A “Tutti in Ritiro”, trasmissione in onda su Canale 21, è intervenuto l’assessore allo sport del Comune di Napoli, Ciro Borriello, che ha detto la sua sulla campagna abbonamenti del Napoli e sull’annosa questione convenzione

Borriello ha parlato in primis della convenzione per la gestione dello stadio San Paolo, che sta finalmente per vedere la luce: “Abbiamo avuto una riunione lunghissima per raccogliere tutti i pareri necessari. Ora tocca al Napoli. Ci aspettiamo una firma, ci aspettiamo che possano finalmente saldare i pregressi e che finalmente possa realizzarsi questa convenzione che ormai va avanti da tantissimo tempo.

SAN PAOLO, PROSSIMI INTERVENTI

Il San Paolo sicuramente non è ancora perfetto, perché c’è ancora molto da fare, all’esterno e nelle aree di comunicazione fra un settore e l’altro. Ci vorrebbero almeno altri 10 milioni, ma posso anticiparvi che a seguito di una riunione di qualche giorno fa abbiamo deliberato che per la prossima stagione interverremo anche sui cupolini. Faremo sì che non piova più all’interno dello stadio. Il San Paolo è un bene del popolo, è un bene di tutti e deve essere preservato”. 

MAXISCHERMI SAN PAOLO

Sui maxischermi:Non si muoveranno da lì, resteranno finché serviranno. Poi dovremo capire chi li gestirà dopo questa prima fase, ma di sicuro si troverà una soluzione”. Sulla pista di atletica: “Per me il San Paolo ha un cuore che batte anche con la pista di atletica, che peraltro è stata anche appena rinnovata, con la pista azzurra che è bellissima.

Ma ovviamente è uno stadio di calcio, per cui è chiaro che se ci sono degli investimenti da fare non escludiamo niente a priori. Se il Napoli si offre di costruire un’altra pista di atletica per il popolo napoletano in un’altra area siamo anche disponibili ad effettuare ulteriori interventi al San Paolo, ma al momento è un’ipotesi che non è stata mai neppure presa in considerazione”.