shinystat spazio napoli calcio news Almendra, l'ex allenatore: "È già maturo, il suo potenziale è enorme. È consapevole della mistica del San Paolo ma saprà reggere la pressione!"

Almendra, l’ex allenatore: “È già maturo, il suo potenziale è enorme. È consapevole della mistica del San Paolo ma saprà reggere la pressione!”


Guillermo Barros Schelotto, ex allenatore del Boca Juniors, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Il Mattino su Agustin Almendra, centrocampista argentino, suo ex giocatore ed obiettivo del Napoli.

Le sue parole:

“Almendra è giovane ma mentalmente già maturo. Sapevo che non avrebbe tremato entrando al posto di Tevez. E così è stato. Ha 18 anni ma gioca come se ne avesse 25. È pronto per i grandi palcoscenici. Pronto anche per il salto in Europa. Fin da quando giocava nelle giovanili si vedeva che aveva la stoffa per esplodere. Dal 2016 si è allenato con la prima squadra, fino al debutto ufficiale. Mi è sembrato esperto fin da subito. Un aspetto che mi ha colpito.

Si esprime meglio da interno di centrocampo. Ha corsa ma soprattutto tecnica. Non a caso si ispira a Paul Pogba. La sua caratteristica principale è il box to box, come direbbero in Inghilterra. Agustín sa farsi vedere sia in fase difensiva sia in attacco, dove può pungere con gli inserimenti. Inoltre, fisicamente è insuperabile. Ha 18 anni ma per me è già un crack. Oltre a Pogba vorrebbe assomigliare a a Rodrigo Bentancur della Juve, che ho allenato qui al Boca. Tuttavia credo che abbia tutto per diventare anche meglio di lui, in quanto dispone di maggior personalità in campo.

Almendra è consapevole della mistica del San Paolo per un argentino, per di più proveniente dal Boca. Ma sono sicuro che saprà reggere la pressione. Come ho già detto, ha molta personalità. Anche troppa! Avere un temperamento così forte aiuta a crescere. E lui è pronto a diventare un gran giocatore nel campionato italiano.
Qatar 2022? Non ho dubbi che vi parteciperà”.