shinystat spazio napoli calcio news Milik spiega: "Il secondo posto ci ha fatto male, volevamo lo Scudetto. Ci riproveremo l'anno prossimo! Koulibaly è eccellente"

Milik spiega: “Il secondo posto ci ha fatto male, volevamo lo Scudetto. Ci riproveremo l’anno prossimo! Koulibaly è eccellente”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

L’attaccante del Napoli, Arek Milik, ha parlato ai microfoni del quotidiano polacco Przeglad Sportwy. Tanti i temi trattati, ecco quanto evidenziato da SpazioNapoli:

Non mi sento ancora pronto per giocare dal primo minuto, ma mancano ancora tre settimane all’inizio dei mondiali e mi preparerò a dovere. Ho sempre avvertito il sostegno del CT Nawalka, alcuni scherzano dicendo che io sono il suo figlioccio, ma non è cosi. Non sono il tipo che si arrende, anche perché non mi sarebbe d’aiuto. Io lavoro duro e questo è apprezzato dall’allenatore. Ho ancora tempo per prepararmi. Alla fine della stagione ho segnato diversi gol con il Napoli, e questo mi ha incoraggiato. Voglio arrivare al meglio possibile, non vedo l’ora che comincino i Mondiali.

Napoli? Il secondo posto ci ha fatto un po’ male perché il nostro obiettivo era lo Scudetto. Quest’anno non ce l’abbiamo fatta, ma abbiamo chiuso a 91 punti con solo tre sconfitte. Poi abbiamo battuto la Juventus, e questo per i nostri tifosi è importante. Sarà difficile, ma proveremo a vincere lo Scudetto il prossimo anno!

Koulibaly? Gli ho ricordato che ci saremmo visti tra meno di un mese. È un giocatore eccellente e pericoloso. Ma non solo Koulibaly è pericoloso, il Senegal ha grandi giocatori; forti, alti e veloci“.

Preferenze privacy