shinystat spazio napoli calcio news RELIVE PRIMAVERA / NAPOLI-ATALANTA 2-2: un Gaetano strepitoso trascina i suoi!

RELIVE PRIMAVERA / NAPOLI-ATALANTA 2-2: un Gaetano strepitoso trascina i suoi!

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

95′ : Termina l’incontro. Ultimi minuti di tensione tra le due squadre, con una piccola mischia che si stava creando, ma è rientrato tutto. Grande pareggio per il Napoli contro la prima in classifica. Atalanta che ha mostrato tutte le sue qualità, specialmente con Colpani, Kulusevski e Mallamo, autori di una prestazione davvero incredibile. Il Napoli però è stato trascinato da un Gaetano in una condizione fantastica, autore di una doppietta, di cui il secondo gol davvero da cineteca. Un pareggio di carattere per il Napoli, che non si è fatto intimidire ed ha risposto colpo su colpo all’Atalanta. Interessante il cambio di modulo di Beoni. Questa può essere la strada giusta per ripartire!

91′ : Riparte subito il Napoli in contropiede con Russo, il neoentrato Chiossi cerca di fargli fallo, ma non riesce a fermarlo. Continua l’azione, con la palla per Micillo, che però non arriva a destinazione. Contropiede immediato ancora per gli ospiti con Mallamo che va vicino al gol, ma gli azzurrini si salvano.

91′ : Tripla occasione per l’Atalanta. Schaeper compie un miracolo su un colpo di testa avversario, in ribattuta Mallamo conclude, ma il Napoli salva sulla linea. Palla ancora al centro, ma gli azzurri riescono a spazzare.

90′ : Napoli pericoloso con Palmieri, che viene servito in profondità. Protegge palla, si gira e con il sinistro tenta la conclusione, ma Carnesecchi blocca la conclusione centrale.

89′ : Giallo anche per Russo, che ha interrotto un contropiede dell’Atalanta.

86′ : Mezzoni riconquista palla sull’out di destra, la mette al centro per Sgarbi. L’attaccante conclude con il destro a giro di prima, ma Carnesecchi si allunga e riesce addirittura a bloccare.

85′ : Protesta il pubblico per un sospetto fallo di mano da parte di Guth. Mezzoni la mette al centro dalla destra, il difensore nerazzurro si abbassa per prenderla con il petto, ma il movimento fa sorgere qualche dubbio di troppo. Per l’arbitro non c’è nulla e si prosegue.

84′ : Esce uno spettacolare Gaetano. Standing ovation ancora per il numero 10 del Napoli. Al suo posto entra Sgarbi.

83′ : Ospiti vicinissimi al nuovo vantaggio. Colpani sulla sinistra salta un Mezzoni in debito d’ossigeno. Entra in area e va alla conclusione, ribattuta però. Poi l’appoggio dietro su Mallamo che va alla conclusione, deviata anch’essa. La palla finisce tra i piedi di Colpani, che a tu per tu con Schaeper, colpisce male e la mette nettamente fuori.

81′ : Cambio per l’Atalanta: entra Zortea al posto di Del Prato.

78′ : Un’altra ammonizione, questa volta è nerazzurra: Bolis stende Delli e si becca il giallo.

75′ : Secondo cambio nel Napoli: un Basit stremato, complice forse il colpo subito nel primo tempo, lascia il campo a Micillo.

73′ – Pareggio del Napoli! Russo a centrocampo salta un paio di avversari, Gaetano riceve palla ai 25 metri, entra in area con un’accelerazione fulminante, entra in area saltando tre uomini nerazzurri, salta anche il portiere, un difensore gli sbarra la strada, ma lui con il tacco la mette dentro. Rete da urlo per il numero 10 del Napoli e standing ovation per lui!

70′ – Gol dell’Atalanta! Azione prolungata da parte degli ospiti, Kulusevski riceve al centro dell’area, si libera di Bartiromo con un dribbling secco e con un sinistro lento ma preciso batte Schaeper. Portiere azzurro che però subisce gol sul proprio palo, non coprendolo a dovere.

65′ – Prima ammonizione dell’incontro: Senese colpisce Colpani a centrocampo. Ammonizione giusta.

64′ – Il Napoli si riaffaccia in avanti. Senese lancia lungo per Gaetano, che parte in contropiede. 3 contro 3, con Gaetano che aspetta la sovrapposizione di Mezzoni. Il numero 7 del Napoli va sul fondo, la mette al centro e Palmieri non impatta per pochissimo. Arriva Carnesecchi e la fa sua.

63′ – Cambio anche per l’Atalanta: entra Nivokazi al posto di Elia.

62′ – Primo cambio per il Napoli: Zerbin lascia il posto a Palmieri. Nessun cambio di modulo, con il neoentrato che si posiziona sul centrodestra del centrocampo, mentre Russo si sposta sul centrosinistra.

61′ – Bolis va al tiro su calcio di punizione, ma la palla esce di poco al lato.

56′ – Palo per l’Atalanta! Kulusevski sulla sinistra si libera di Bartiromo, appoggia centralmente su Colpani, che da circa 20 metri controlla, guarda Schaeper e fa partire il mancino. Palo pieno, con il Napoli che riesce a salvarsi, anche con un seguente rimpallo, che regala il fondo ai padroni di casa.

55′ – Continua l’offensiva dei bergamaschi, questa volta con Kulusevski, che scambia al limite dell’area con Barrow. Il numero 11 però se l’allunga troppo e permette l’uscita bassa da parte di Schaeper, coperto anche da Marie-Sainte.

52′ – Boris riceve da Barrow e tenta la conclusione dai 25 metri. La sfera prende una strana traiettoria e rischia di scavalcare Schaeper. Il portiere del Napoli può comunque tirare un sospiro di sollievo.

51′ – Colpani per l’Atalanta parte dal vertice sinistro, entra in area, doppio passo su Mezzoni portandosi la palla sul mancino. Però la conclusione, da posizione defilata, termina alta.

50′ – Gli ospiti continuano ad affacciarsi in avanti, con il cross al centro, ma Mezzoni chiude con un’ottima diagonale. Primi minuti di sofferenza per il Napoli con l’Atalanta schiaccia la compagine azzurra nella propria area.

47′ – Subito Atalanta in pressione, con il calcio d’angolo battuto da Bolis, verso Mallamo che stacca di testa, ma la palla termina oltre la traversa.

46′ – Le squadre rientrano in campo con gli stessi 22.

FINE PRIMO TEMPO. Dopo un minuto di recupero, termina la prima frazione di gioco. Buon Napoli che ha tenuto testa ad una grande Atalanta. Occasioni da una parte e dall’altra. In questo momento il Napoli può recriminare qualcosa, perché forse quell’occasione di Gaetano poteva e doveva essere sfruttata decisamente meglio. Con questo assetto di gioco il Napoli ha infastidito i bergamaschi e sta mettendo in seria difficoltà la capolista.

45′ – Infortunio per Basit, si scalda Micillo per precauzione.

43′ – Continua il botta e risposta, questa volta con l’occasione per l’Atalanta. Kulusevski entra in area, ma è decisiva la chiusura da parte di Delli, che recupera palla ed allontana.

42′ – Gaetano show: recupera palla a centrocampo in seguito ad un passaggio sbagliato da parte di Colpani. Scambio con Zerbin al limite dell’area, dribbling secco su Guth che lo perde di vista. Gaetano entra in area, ma spara addosso a Carnesecchi.

39′ – Ancora Napoli con il solito Gaetano: Esposito batte una punizione, palla per il numero 10 che elude il fuorigioco, parte sul filo ed arriva al limite dell’area, colpendo al volo, ma il destro finisce di poco al lato.

36′ – Pericolosa ancora l’Atalanta con il solito Elia, che va via dalla destra, la mette al centro, buca l’intervento Esposito. Ma per sua fortuna non c’è nessuno al centro pronto ad approfittarne. Libera quindi Mezzoni. Bergamaschi che stanno schiacciando un Napoli che prova a rendersi pericoloso in contropiede.

34′ – L’Atalanta squilla ancora. Mallamo riceve palla dal vertice sinistro dell’area, rientra tentando il destro a giro, ma Schaeper compie un vero e proprio miracolo. Su corner seguente, il portiere azzurro la blocca, ma se la lascia sfuggire, rischiando molto, ma riesce a lanciarsi a valanga sul pallone, liberando l’area.

33′ – Risponde il Napoli: Otranto recupera palla sulla trequarti avversaria, serve Gaetano che da posizione centrale si porta palla sul sinistro e tenta la conclusione a giro. Ma la palla termina di poco alta sopra la traversa.

32′ – Occasonissima Atalanta con Del Prato, che la mette al centro per Barrow. In mezza girata di destro colpisce in pieno il pallone e fa la barba al palo. Schaeper immobile, ma comunque non avrebbe potuto nulla. Ospiti che stanno prendendo campo e stanno iniziando a schiacciare il Napoli.

30′ – Atalanta 3 volte al tiro in area di rigore: prima con Elia, poi Kulusevski ed infine con Colpani, ma la difesa azzurra ha ribattuto in tutte e 3 le occasioni.

29′ – Il Napoli prova a reagire: Russo riconquista palla a centrocampo ed appoggia per Basit. Verticalizzazione per Zerbin, che da zona centrale tenta il destro a giro, ma Carnesecchi blocca distendendosi.

28′ – PAREGGIO DELL’ATALANTA. Palla in profondità per Mallamo, che la mette bene giù di petto, salta Mezzoni, entra in area, dribbling secco su Esposito e con il destro batte Schaeper sul palo lontano. Il Napoli poteva sicuramente prestare più attenzione in quest’occasione, ma merito all’atalantino per il gran bel gol.

25′ – Bello spunto di Senese sulla fascia sinistra. Parte in slalom, salta due avversari e viene steso da dietro, ma l’arbitro non fischia. Ottima la sua prestazione fino ad ora in una posizione inedita per lui: esterno sinistro con la difesa a 5.

25′ – Giocata magistrale di Gaetano, che dall’out di destra dell’area salta tre avversari, poi però ci pensa troppo, tenta il mancino e conclusione ribattuta.

24′ – Pericolosissima azione dell’Atalanta. A centrocampo lotta sul pallone con Kulusevski che serve Elia in profondità. Il numero 7 dei bergamaschi incrocia il tiro, con la palla che esce di un soffio al lato destro di Schaeper.

20′ – GOL DEL NAPOLI. Retropassaggio sciagurato di Bolis, palla troppo corta verso Carnesecchi, Gaetano si avventa come un falco sul portiere in uscita, lo dribbla e la mette dentro. Vantaggio meritato fino ad ora del Napoli.

12′ – Reazione Atalanta con Elia, che si è immolato verso la porta, ha scambiato con Kulusevski, per poi allargare per Barrow, ma Esposito e Delli chiudono, permettendo l’uscita da parte di Schaeper.

11′ – Bello scambio tra Zerbin e Gaetano. Quest’ultimo riceve palla al vertice destro dell’area di rigore, si porta la sfera sul sinistro e tira in porta. Conclusione abbastanza centrale, ma il portiere Carnesecchi blocca in due tempi. Buon Napoli che mette in difficoltà l’Atalanta fino ad ora.

11′ – Su calcio d’angolo seguente, Gaetano va al tiro direttamente dalla bandierina e per poco non beffa il portiere avversario.

10′ – Napoli vicinissimo al gol: palla in profondità per Russo, che a tu per tu con il portiere Carnesecchi lo scavalca con un tocco sotto. La palla va verso la porta, ma Alari salva quasi sulla linea.

8′ – Risponde il Napoli con una potenziale occasione. Basit esce bene in palleggio ed allarga per Zerbin, che va all’1 contro 1 con il difensore esterno avversario. Palla forse un po’ troppo lunga e Senese la mette male al centro, arrivando troppo sbilenco sul pallone.

4′ – Atalanta che si affaccia in avanti: Barrow riconquista palla, serve in profondità Mallamo, ma Schaeper, con l’aiuto della difesa, chiude in angolo. Sugli sviluppi del corner Esposito libera senza correre rischi.

1′ – Calcio d’inizio. Il Napoli gioca con la solita maglia azzurra, mentre l’Atalanta indossa la maglia bianca da trasferta.

NAPOLI (5-4-1): 1 Schaeper, 2 Bartiromo, 3 Senese, 4 Abdallah Basit, 5 Esposito, 6 Marie Sainte, 7 Mezzoni, 8 Otranto, 9 Russo, 10 Gaetano, 11 Zerbin. A disposizione: 12 D’Andrea, 13 Calvano, 14 Micillo, 15 Coglitore, 16 Palmieri, 17 Energe, 18 Sgarbi, 19 D’Alessandro, 20 Pirone, 21 Catavere, 22 Maisto, 23 Serrano. All. Beoni.

ATALANTA (4-3-3): 1 Carnesecchi, 2 Del Prato, 3 Migliorelli, 4 Bolis, 5 Alari, 6 Guth, 7 Elia, 8 Colpani, 9 Barrow, 10 Mallamo, 11 Kulusevski. A disposizione: 12 Vidovsek, 13 Zortea, 14 Carminati, 15 Rinaldi, 16 Pagliari, 17 Chiossi, 18 Rizzo, 19 Peli, 20 Nivokazi. All. Brambilla

Buon pomeriggio cari lettori di Spazio Napoli. Benvenuti alla diretta testuale di Napoli-Atalanta, incontro valido per il Campionato Primavera. Gli azzurrini di mister Beoni sono reduci da una pesante sconfitta in trasferta per 4 a 1 contro la Fiorentina ed un amaro 1 a 2 in casa contro lo Shakhtar Donetsk per la Youth League. Oggi c’è bisogno di riscatto, anche se non sarà semplice contro la capolista Atalanta, che arriva al Centro Sportivo di Sant’Antimo ancora senza sconfitte e con 4 vittorie esterne su 4. Sarà davvero dura per gli azzurrini, ma qualche cambio sia di giocatori che di modulo potrebbe dare fastidio ai bergamaschi.

Dai nostri inviati Pasquale Giacometti e Marco Breglio.

Preferenze privacy