shinystat spazio napoli calcio news Selvaggia Lucarelli al veleno: "Sbagliato dare la cittadinanza onoraria ad uno come Maradona"

Selvaggia Lucarelli al veleno: “Sbagliato dare la cittadinanza onoraria ad uno come Maradona”


Attraverso un post pubblicato sulla propria pagina di Facebook, Selvaggia Lucarelli, collaboratrice de Il Fatto Quotidiano, ha commentato con toni piuttosto negativi la consegna della cittadinanza onoraria a Diego Armando Maradona: “De Magistris ha assegnato la cittadinanza onoraria a Diego Armando Maradona. Lo stesso sindaco che ha querelato Giletti perché ha detto che Napoli era sporca (il pm ha dato ragione a Giletti), lo stesso che se la prende con Saviano (“tu stai costruendo un impero sulle spalle di Napoli”) perché colpevole di non accorgersi che ora a Napoli va tutto bene, Napoli è cambiata. Io non discuto sul fatto che Napoli possa idolatrare il Maradona calciatore. Ci mancherebbe. Però la cittadinanza onoraria è un’altra faccenda. Non è un riconoscimento del popolo, ma delle istituzioni”. 

Poi un ulteriore attacco al sindaco: “E a De Magistris, ex magistrato che amministra una città in cui i messaggi sul concetto di legalità non possono proprio essere equivoci, andrebbe ricordato che Maradona è non solo uno che ha problemi col fisco da anni , ma uno che fece il gesto dell’ombrello alla finanza in diretta da Fazio. Uno che si è beccato condanne per droga, uno risultato positivo all’antidoping, uno che fu condannato per aver sparato con un fucile ad aria compressa ai giornalisti, uno che menava la compagna, uno amico/frequentatore di boss come i fratelli Giuliano e di Lo Russo e tante altre cose che non sto a dire. Un ex magistrato che assegna un riconoscimento a un uomo che con la giustizia ha un rapporto a dir poco disinvolto. Insomma. È evidente che Maradona era il re del dribbling, ma pure il sindaco di Napoli, quando c’è da scavalcare un passato discutibile e precedenti imbarazzanti, col dribbling se la cava benissimo”. 

Preferenze privacy