shinystat spazio napoli calcio news Napoli in fibrillazione, San Paolo strepitoso: la giornata della partita col Real

Napoli in fibrillazione, San Paolo strepitoso: la giornata della partita col Real


Giornata indimenticabile quella di ieri per tutta la città di Napoli.

Come racconta il Corriere dello Sport, l’emozione inizia a essere tangibile fin dal pomeriggio, con tanti tifosi che addirittura dalle 15.00 hanno portato il proprio tifo allo stadio.

Ma la tensione vera e propria diventa tangibile alle 20.00, quando Reina entra in campo. E non lo fa sotto la Curva B, ma ai piedi della tribuna d’onore. Un cambiamento, una novità, che porta una ventata d’aria fresca nel Napoli. Perché anche questi piccoli cambiamenti possono aiutare a crescere. Una serie di boati interminabili da parte dei tifosi azzurri, anche (ovviamente) per Careca e per Krol.

Siamo ormai nell’epoca social, e tramite Twitter i tifosi genoani mostrano la propria vicinanza: “Siamo con voi in questa serata speciale“, cinguettano. Già, serata speciale, perché di normale non c’era davvero nulla: alle 17.00 lo stadio era già pieno in buona parte. Uno stadio che oggi gode di una incredibile vivibilità, che è stato ristrutturato e che verrà ulteriormente modificato.

Serata di gala, ovviamente: sfilano vari vip, come Gigi D’Alessio, Lello Arena, De Magistris, Paolo Sorrentino, e il ministro dello sport Lotti. Non mancano, ovviamente, Sanz (vice di Lopetegui, ct della Spagna) e Sullo, braccio destro di Ventura.

Show anche prima della partita, con De Laurentiis che, insieme al presidente del Coni Malagò e al presidente della Lega Nazionale Dilettanti Sibilia, ha infornato una pizza margherita, nella sala lounge del San Paolo.

Alla fine la partita arriva, con Florentino Perez accanto ad ADL. E dopo un primo tempo fantastico del Napoli e la speranza di riuscire nell’impresa, i due gol di Sergio Ramos e quello finale di Morata spengono gli entusiasmi. Una serata che resta comunque indimenticabile per l’atmosfera vissuta, e rovinata solo nel finale dall’esultanza più che discutibile di Morata (dito davanti alla bocca rivolto ai tifosi del Napoli).

Preferenze privacy