shinystat spazio napoli calcio news Higuain ricorda: "Bellissimo aver vinto la Supercoppa con il Napoli, ora voglio vincere ancora. Quale giocatore della Serie A vorrei alla Juve? Nessuno!"

Higuain ricorda: “Bellissimo aver vinto la Supercoppa con il Napoli, ora voglio vincere ancora. Quale giocatore della Serie A vorrei alla Juve? Nessuno!”


HIGUAIN SUPERCOPPA/ L’attaccante della Juventus, Gonzalo Higuain, ha concesso un’intervista ai colleghi della Gazzetta dello Sport parlando soprattutto della Supercoppa Italiana che i bianconeri disputeranno il 23 dicembre a Doha contro il Milan. L’occasione è stata utile per ricordare la precedente edizione della coppa disputata a Doha, nel dicembre del 2014, con il Napoli trascinato alla vittoria del trofeo proprio dal Pipita.

HIGUAIN SUPERCOPPA, I RICORDI DEL PIPITA

E l’intervista parte proprio da quel ricordo: “Se ricordo quello che successe a Doha due anni fa? Certo che sì! Ricordo bene anche la mia esultanza (facendo il gesto degli “attributi”, ndr). Qualche persona morbosa ha voluto pensare ad altro, ma il mio gesto significava semplicemente: ‘Ho le palle’.

higuain-finale-dohaQuel giorno fu bellissimo. Allora giocavo con il Napoli e portai a casa il titolo. Adesso ho la maglia della Juventus, è una partita secca contro un grande avversario e spero che per me finisca come l’altra volta. Se devo dimostrare qualcosa? Non lo so. Io gioco semplicemente per aiutare la squadra e vincere. Certo, poi vado in campo anche per dimostrare che posso sempre fare bene. Le opinioni sono vostre. Io le rispetto ma resto sempre tranquillo, anche quando non segno“.

Poi una curiosità: “Sapeva che quella Supercoppa vinta dal Napoli è stato l’unico trofeo italiano sfuggito alla Juventus in Italia negli ultimi due anni?“. “No, non lo sapevo – risponde Higuain -. Da parte mia resta l’orgoglio di aver battuto una grande squadra quella volta, ma adesso voglio il primo titolo con i miei nuovi compagni.

Se c’è un giocatore del Milan che potrebbe essere titolare nella Juventus? Sinceramente non prenderei nessun giocatore di nessuna squadra. Sono felicissimo di questi compagni e, partita dopo partita, me ne convinco sempre di più. Scudetto o Champions League? La Champions è un desiderio, ma anche passare alla storia conquistando il sesto scudetto lo è. In Champions conta anche un pizzico di fortuna, in campionato invece è più importante la regolarità. So che mi hanno preso perché mi volevano e hanno fiducia in me. In ogni caso l’obiettivo è vincere più titoli possibili“.

Preferenze privacy