shinystat spazio napoli calcio news Josè Callejon, colonna azzurra ma ancora lontano dai piani di Del Bosque

Josè Callejon, colonna azzurra ma ancora lontano dai piani di Del Bosque


Josè Callejon è l’uomo di ferro di Rafa Benitez, già 62 presenze e 24 reti in maglia partenopea. Come riportato dall’edizione odierna de Il Corriere dello Sport lo spagnolo è un uomo imprescindibile del progetto azzurro.

Quantità e qualità unite in un unico, inimitabile, atleta. L’esterno offensivo iberico è ad oggi la più affilata freccia nella faretra dell’ex allenatore di Valencia e Liverpool, imprescindibile per la fase difensiva, unico in quella offensiva. Goal a grappoli, sacrificio ed abnegazione, un mix con il quale si è preso con autorevolezza una leadership che al suo arrivo non in molti si attendevano.

Colonna all’ombra del Vesuvio ma ancora lontano dai piani di Vicente Del Bosque, il commissario tecnico della Roja ha ancora dimostrato di non vedere nel numero 7 azzurro un elemento su cui puntare per cambiare il volto ad una selezione alla quale lo spirito e le qualità di Calleti potrebbe giovare.

L’ex pupillo di Josè Mourinho dal canto suo continua a lottare, questo esaltante inizio di stagione ha scacciato quelle voci che riferivano mal di pancia e voglia di cambiare aria. Callejon ha iniziato quest’annata come l’aveva conclusa, da assoluto ed impagabile trascinatore, un vero e proprio uomo in più. Nel mirino ora la sfida di San Siro, particolarmente sentita da Benitez, con la solita voglia e la solita professionalità. La convinzione è che la chiamata del C.T spagnolo non potrà ancora tardare a lungo.