shinystat spazio napoli calcio news Michu ancora sottotono. Ma non è un dramma

Michu “Il Desaparecido”. Lo spagnolo ancora sottotono


I tanti tifosi che ieri sera hanno assistito alla gara amichevole tra Napoli e Paok Salonicco erano ansiosi di vedere da vicino i nuovi acquisti della società partenopea, Michu e Koulibaly. Se per il franco-senegalese le impressioni sono tutte favorevoli lo stesso non si può dire per lo spagnolo ex-Swansea, Michu ha mostrato di essere ancora in forte ritardo di condizione dopo l’infortunio che lo ha tenuto fermo per quasi tutta la scorsa stagione. La situazione ha destato perplessità e preoccupazione tra i tifosi azzurri considerando che tra 2 settimane il Napoli si gioca la stagione, o quasi, con il Play-Off di Champions League.

Lo spagnolo è stata una specifica richiesta di mercato del tecnico Benitez e nelle idee dell’allenatore il suo acquisto dovrebbe coprire la posizione di vice-Higuain e all’occorrenza anche il ruolo di trequartista dietro la punta. Ieri nei 45′ in cui è stato impiegato è sembrato costantemente avulso dalla manovra, assente ed irriverente per tocchi sbagliati e palloni persi.

Eppure l’occasione colossale per sbloccarsi Michu l’ha avuta, al 51′ favorito da un retropassaggio sbagliato di un avversario, si è ritrovato a tu per tu con il portiere dei greci facendosi però anticipare. Nella circostanza si è potuto notare come sia stato troppo lento e macchinoso, segno appunto di una condizione fisica assolutamente carente. Il Dottor De Nicola, responsabile medico della società partenopea, ha più volte rassicurato i tifosi azzurri: “Michu ha pienamente recuperato dall’infortunio, adesso lavoriamo per portare la sua tenuta fisica ad una condizione accettabile”.

Va comunque sottolineato il senso del sacrificio e la tenacia che di certo non mancano al calciatore, infatti lo abbiamo visto spesso ripiegare fino al limite dell’area e in qualche occasione recuperar palla. Altra caratteristica che ha ben impressionato dello spagnolo è il colpo di testa: ottimo il suo stacco e quasi sempre vincitore dei contrasti aerei, questa peculiarità risulterà di grande aiuto anche i fase difensiva. Quando le gambe inizieranno a girare nel modo giusto il suo senso tattico e la sua fisicità saranno attributi che torneranno molto utili al Napoli, senza dimenticare che l’ex-Swansea è in possesso di un mancino di raffinata qualità tecnica. Tutta questione di condizione fisica quindi, i tifosi del Napoli si augurano che presto Michu torni a graffiare.

Pasquale Giacometti