shinystat spazio napoli calcio news New York in festa per un Napoli che ricorda quello di Maradona! Tra i tifosi anche un ex bomber azzurro...

New York in festa per un Napoli che ricorda quello di Maradona! Tra i tifosi anche un ex bomber azzurro…


images (5)NEW YORK. Come ai tempi di Maradona, anche se allora era un’altra cosa perché non c’era la possibilità di assistere sempre alle partite del Napoli. «Lo stesso entusiasmo e io posso dirlo perché vivo in America da ventisette anni», racconta il professore Antonio Giordano, oncologo di fama mondiale, direttore dell’istituto Sbarro a Filadelfia, un tifoso doc che ha seguito per una settimana la preparazione della squadra nel ritiro precampionato a Dimaro.

Giordano, ieri, è stato uno dei settanta spettatori – napoletani ma anche americani, conquistati dal gioco di Rafa Benitez – presenti nel ristorante «Ribalta», nel cuore di Manhattan. C’era anche Massimo Agostini, attaccante del Napoli nel ’94. Il proprietario è Rosario Procino, che si è trasferito quindici anni fa a New York. Ha aperto il locale e ha poi rilanciato il club di tifosi di New York. «Si chiama Napoli Club NYC – spiega Procino – e ad oggi ha una quarantina di iscritti ufficiali ma già quasi 500 followers su Facebook. La comunità si sta estendendo sempre più e questo anche grazie ai risultati del Napoli, una squadra brillante e vincente».

Settanta tifosi in sala. Dopo la festa con sciarpe e bandiere azzurre, hanno degustato prelibatezze napoletane preparate dallo chef Pasquale Cozzolino. «Il “menu partita” – racconta Procino – prevedeva pasta e patate con la provola, rigorosamente preparata con la pasta Garofalo a forma di N fatta per il Napoli…». Tifosi anche a tavola, ovviamente.

fonte: Ilaria Puglia per Il Mattino