shinystat spazio napoli calcio news Ferragosto in gol per Insigne, Pandev e Hamsik. Imperioso Fernandez, convince il trio svizzero

Ferragosto in gol per Insigne, Pandev e Hamsik. Imperioso Fernandez, convince il trio svizzero


Mai quanto stavolta le nazionali sono state un toccasana per i giocatori azzurri. Testa sgombra, motivazioni alle stelle e Pechino forse completamente dimenticata. Ben 10 giocatori del Napoli hanno preso parte a varie amichevoli con le rispettive nazionali: Insigne, Pandev e Hamsik hanno anche realizzato gol belli e importanti. Lorenzo “il Magnifico” ci ha messo solo 59 secondi per impressionare il nuovo allenatore dell’under 21 Devis Mangia. Suo il primo gol che ha aperto la strada al facile 3-0 degli azzurrini contro i pari età olandesi. Per Insigne 45 minuti di pregievole fattura. Gol partita invece per Goran Pandev che batte, con la sua Macedonia, la Lituania per 1-0. 90 minuti in campo per il 19 azzurro e standing-ovation finale. In gol anche Marek Hamsik nella rimonta della Slovacchia sul campo della Danimarca. Il vice-capitano azzurro segna il gol della rimonta colpendo di testa un bel cross dalla destra. Ottima prestazione per Federico Fernandez nel 3-1 dell’Argentina in Germania. Imperioso di testa, domina per 90′ minuti la propria area di rigore e non lascia tante chance di realizzazione per i “panzer” tedeschi. Anche Campagnaro ha preso parte a questo match giocando 26′ minuti da terzino destro al posto di Zabaleta. In Francia, buona prestazione di Walter Gargano nel pareggio a reti bianche tra Francia e Uruguay. 64′ minuti disputati dal Mota uscito tra gli applausi dei sostenitori della “Celeste”. Gli svizzeri Inler, Dzemaili e Behrami invece, guidano la propria nazionale alla vittoria in Croazia per 2-4. Inler e Behrami partono titolari e creano le azioni dei due gol del primo tempo. 45′ minuti per entrambi e staffetta tra Behrami e Dzemaili all’intervallo, con il numero 20 azzurro che dà prova delle sue grandi qualità atletiche. Male invece Edu Vargas che, col suo Cile, perde malamente per 3-0. Solo 45′ minuti per “Turboman” che, schierato da seconda punta vicino ad Humberto Suazo, regala al ct Borghi una prestazione abbastanza anonima.