shinystat spazio napoli calcio news Il serbatoio di acqua fresca made in Naples: i giovani che potrebbero tornare utili...

Il serbatoio di acqua fresca made in Naples: i giovani che potrebbero tornare utili…


Una bella promessa e ora una realtà conclamata. Lorenzo Insigne, nato a Frattamaggiore il 4 giugno del 1991, ammesso senza riserve alla premiata scuola zemaniana, a dir poco ha furoreggiato. Dalle giovanili del Napoli al debutto in casa del Livorno (24 gennaio 2010), all’Under 21, al bellissimo exploit in biancazzurro (ora tra i colori della serie A) sono stati anni vissuti in costante accelerazione.A soli 21 anni, è oggetto di corteggiamento di varie squadre. De Laurentiis e Zeman si sono anche parlati ed il “torna o non torna” è sempre più attuale. Insigne è l’emblema di un Napoli proteso sempre più a credere nei virgulti.

E con lui ce ne sono altri, degni di nota, in giro per la penisola.

A cominciare dal fratello minore Roberto (anche lui cresce e scalpita nella Primavera con numeri doc), e poi tanti altri. Jacopo Dezi e Massimiliano Ammendola, sempre più vicini alla prima squadra, spesso in panchina con i top player (il secondo ha debuttato quest’anno).

Due probabili “saranno famosi”, Camillo Ciano e Raffaele Maiello, rispettivamente punta e centrocampista, in prestito al Crotone. Ed altri prestiti: Donnarumma al Carpi, Sepe al Pisa, Izzo all’Avellino, De Vena alla Triestina e Liccardo al Portogruaro. Chissà, molti di loro potrebbero prima o poi far ritorno alla base.

 

Preferenze privacy