shinystat spazio napoli calcio news De Laurentiis: su Criscito non c'ho mai creduto. Per Vidal siamo sul pezzo

De Laurentiis: su Criscito non c’ho mai creduto. Per Vidal siamo sul pezzo


Nel consueto appuntamento con “i cinque minuti del Presidente” su Radio Marte, De Laurentiis ha risposto alle domande dei tifosi.

La prima è su Criscito.

Io su Criscito non c’ho mai creduto. Negli anni di serie C e di serie B avevo il desiderio di avere tanti napoletani in squadra, ma avendo ricevuto tante risposte negative mi sono risentito e offeso e ho capito che forse chi è andato via da Napoli non cova il desiderio di ritornarci. Uno dei motivi di questo non desiderio potrebbe essere che i tifosi chiedono di più a chi è napoletano e gioca per il Napoli. Io per Preziosi ho molta stima e ogni qualvolta che ci vediamo mi chiede com’è possibile che tra di noi non si riesce mai a chiudere un’affare e allora mi ha proposto Criscito. Molto probabilmente il giocatore, però, è attratto da altre squadre come Inter e PSG con cui non ci può essere lotta. A volte non è un problema di offerta economica più vantaggiosa ma anche di desideri e di percorsi che si intendono percorrere e il richiamo di società importanti può portare a prendere determinate decisioni. La trattavia la si porta avanti in due, in questo caso gli attori sono quattro. Tra le due società l’accordo è stato trovato e non ci sono problemi. Poi ci sono Criscito e il suo agente che forse hanno pensieri diversi e contrastanti. Comunque ci sono altri reparti che meritano una priorità più alta  e su cui non si deve risparmiare come l’attacco. Tra l’altro la nostra difesa è già messa a posto. Mi ha preoccupato la situazione di Campagnaro e per questo ho mandato De Nicola in Argentina. Tra l’altro ho fatto vedere le lastre dell’anca di Campagnaro ad uno specialista napoletano che mi ha confermato che non c’è nessun tipo di problema”.

La seconda domanda è se Rosati e Dzemaili saranno giocatori del Napoli così come hanno detto i loro procuratori:

Beh se lo dicono loro allora si”.

Donadel primo acquisto del Napoli?

Si direi proprio di si”.

Si è parlato anche di Inler:

Con Inler dobbiamo verificare la disponibilità sua e del suo agente ad avere questo incontro. Oggi pomeriggio proveremo ad organizzarlo per il fine settimana o per l’inizio della prossima”.

Su Vidal e Palacios:Palacios è reduce da un infortunio e quindi abbiamo un attimino accontonato la cosa, mentre su Vidal siamo sul pezzo”.

Altra domanda è sul vice Cavani facendo il nome di Acquafresca:E’ un buon giocatore però credo si debba cercare qualcuno che possa crescere così come si è fatto con Hamsik e Lavezzi. Un giocatore di prospettiva e più innovativo”.

Si è parlato anche della campagna abbonamenti e delle tante richieste arrivate dai tifosi che vogliono che si lanci nel più breve tempo possibile la campagna: “Sono felice che i tifosi abbiano risposto al mio sondaggio. Per qualcuno l’abbonamento è un qualcosa di più e quindi dovrebbe costare di più. Con i miei collaboratori pianificheremo il tutto”.

Ultimo argomento trattato è quello relativo al San Paolo:

Il comune dopo il nostro incotro si è mosso rapidamente e ha dato la massima disposizione ad effettuare entro la fine di luglio tutti i lavori che vuole la UEFA”.