shinystat spazio napoli calcio news Al via da oggi la "missione Bologna"

Al via da oggi la “missione Bologna”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Si riparte. Oggi pomeriggio i giocatori del Napoli riprenderanno  gli allenamenti a Castelvolturno dopo il lunedì di riposo concesso dalla società. L’obiettivo è quello di archiviare in fretta l’incredibile vittoria sulla Lazio e rituffarsi subito in clima campionato cercando di trovare il giusto assetto tattico in vista della partita di Bologna.

La squadra di Malesani, autrice di una stagione da applausi, ha già raggiunto la quota salvezza e non ha certo gli stessi stimoli dei partenopei, ma proprio per questo motivo i felsinei potrebbero disputare questo match con la forza e la tranquillità di chi non ha nulla da perdere.

Mazzarri invece è alle prese con la “grana Cavani”: l’uruguaiano della provvidenza sarà assente in Emilia a causa di quel giallo rimediato contro la Lazio. Probabilmente il tecnico azzurro ovvierà al problema schierando Hamsik e Mascara alle spalle di Lavezzi che agirà come prima punta.

Secondo Monica Scozzafava, giornalista del Corriere del Mezzogiorno,  potrebbero esserci delle variazioni tecniche  anche nel pacchetto arretrato: “ Sono convinta che nella sfida di Bologna Mazzarri deciderà di cambiare le carte in tavola nel reparto difensivo, inserendo forze fresche come Santacroce e Ruiz”.

Intanto la prevendita dei biglietti del settore ospiti per la sfida del Dall’Ara è iniziata col botto: duemilacinqucento i tagliandi inviati dalla società rossoblù; già tutti esauriti. Inoltre il club emiliano è disponibile a concedere ai tifosi azzurri l’intera curva San Luca. Per quanto riguarda gli altri settori dello stadio già risultano venduti circa seimila tagliandi, dato insolito che lascia presagire come la maggior parte di questi siano stati acquistati da supporters napoletani. Addirittura la presenza del popolo azzurro potrebbe aumentare in maniere sostanziale se si  aggirasse il problema della tessera del tifoso. A tal proposito Carlo Longhi, membro dell’Osservatorio del Viminale sulle manifestazioni sportive, ha detto che: Ci vorrebbe un accordo tra i questori delle due città, per garantire che tutto vada bene e che non ci siano incidenti

Con tutta probabilità, quindi, domenica prossima il Napoli giocherà in un Dall’Ara travestito da San Paolo.

 

Marco Soffitto

Preferenze privacy