shinystat spazio napoli calcio news Padovan durissimo con Sarri: "Ci vuole così tempo per assimilare il gioco? Sul web gli preparano la forca, c'è il fantasma Allegri"

Padovan durissimo con Sarri: “Ci vuole così tempo per assimilare il gioco? Sul web gli preparano la forca, c’è il fantasma Allegri”


Il noto giornalista Giancarlo Padovan oggi si è espresso in maniera molto decisa e lineare sul binomio Juve-Sarri. Ha deciso di puntualizzare sulla Juventus, sull’inizio di questa nuova stagione bianconera e sull’inizio dell’era Maurizio Sarri. Le sue parole taglienti, definiscono e delineano una Juve indecisa, come se fosse cambiato qualcosa. Come se fosse che il fantasma di Max Allegri vagasse ancora per Vinovo, in cerca di pretesti ai quali avvinghiarsi.

Mi sbaglierò (accade spesso)” dice il giornalista in un editoriale su calciomercato.com, “ma continuo a pensare che non avere il proprio allenatore in panchina, soprattutto se nuovo, per due turni consecutivi di campionato, sia uno svantaggio e non da poco. Mi sbaglierò (accade ancora più spesso), ma in quest’inizio per me il Napoli sta meglio della Juve e può agevolmente vincere a Torino come fece Sarri quando guidava gli azzurri, ultimo ad esserci riuscito.”

Padovan punta la lancia sul famoso bel gioco del nuovo allenatore dei bianconeri: “Mi sbaglierò (accade meno spesso), ma, come a Parma, nemmeno contro Ancelotti vedremo la nuova Juve, fatta eccezione per de Ligt che forzatamente dovrà sostituire l’infortunato Chiellini, perché Sarri – l’avevo detto tre settimane fa – per ora pensa di vincere allo stesso modo di Allegri: senza incantare. Mi sbaglierò, ma questa partita conta più per Sarri che per AncelottiNon ha ancora cominciato a dirigere che già, nell’immondezzaio del web, c’è chi gli prepara la forca annunciando che Allegri è alla finestra e, nel caso in cui le cose si mettessero male, sarebbe pronto a rientrare. Se Chiellini dice che il gioco del nuovo allenatore lo potremmo vedere non prima di gennaio, è inevitabile che il tifoso (e non solo lui) alzi le orecchie e cominci ad obiettare. Possibile che serva così tanto per interiorizzare nuovi concetti calcistici?eva

Mancano poche ore all’inizio di Juventus-Napoli. Il terreno di gioco dell’Allianz Stadium è ancora silente, vuoto, ma il big match è già iniziato fuori da Torino.