shinystat spazio napoli calcio news Allegri: "Secondo tempo difficile, ma dopo l'errore di Insigne la partita si è chiusa. Futuro? Sono contento di stare alla Juventus, mi confronterò con il presidente!"

Allegri: “Secondo tempo difficile, ma dopo l’errore di Insigne la partita si è chiusa. Futuro? Sono contento di stare alla Juventus, mi confronterò con il presidente!”


Massimiliano Allegri ha parlato ai microfoni di Sky nel post partita di Napoli-Juve:

“Secondo tempo difficile. Avrei dovuto togliere Pjanic subito dopo l’ammonizione, sapevo sarebbe stata pericolosa.

Loro hanno avuto forza, oltretutto lo stadio li ha spinti, ma dopo il rigore sbagliato di Insigne la partita si è chiusa.

Rosso su Meret? A norma di regolamento è espulsione, l’arbitro ha deciso così come ha deciso anche le altre cose. L’arbitro ha fatto bene su tutti gli episodi, noi abbiamo sbagliato qualcosa, siamo stati un po’ imprecisi.

Scudetto? Sedici punti di vantaggio sono importanti, ma per la matematica dobbiamo aspettare. Il mio futuro? Quando il presidente vorrà parleremo. Io sono contento di stare alla Juventus, ma bisogna confrontarsi.

Contro l’Atletico dobbiamo avere tanta lucidità e freddezza, dobbiamo essere aggressivi e dimostrare grande precisione tecnica. La qualità c’è e bisogna metterla in campo senza troppa paura.

Posizione di Bernardeschi? L’ho messo lì per cercare di sviluppare su Ronaldo e Mandzukic. Dopo il vantaggio ho preferito spostarlo e posizionarlo più dentro al campo.

Vedo il lato positivo: la squadra stasera ha saputo soffrire, abbiamo sbagliato ma già quando è entrato Dybala la situazione è migliorata”.