Avversarie Champions: Chelsea-Manchester Utd 3-3, i blues in vantaggio di tre reti si fanno rimontare in venticinque minuti

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

E’ terminato l’incontro di Premier League allo Stamford Bridge tra Chelsea e Manchester United. Gli avversari degli azzurri in Champions League non sono riusciti a portare a casa i tre punti, dopo aver raggiunto il 3-0 nei primi cinquanta minuti di gioco. I blues passano in vantaggio al 35esimo minuto del primo tempo grazie ad una grande azione personale di Sturridge sulla destra, il quale mette un cross al centro respinto fortuitamente in porta da Evans. Le due squadre sono molto bloccate e ne risente il bel gioco, con pochissime occasioni da goal create da entrambe le parti. Nella ripresa arriva subito il raddoppio: bel cross di Torres per Mata, tiro al volo preciso e potente che batte l’incolpevole De Gea. Tre minuti dopo arriva la rete del 3-0 di David Luiz su colpo di testa da calcio di punizione (anche qui sfortunata deviazione di Rio Ferdinand) e partita che sembra in pugno per i padroni di casa. Il Manchester però non ci sta ed otto minuti dopo riapre la gara grazie ad un fallo di Sturridge in area di rigore su Evra: dal dischetto Rooney spiazza Cech. Il Chelsea subisce il colpo ed al 68esimo regala un altro penalty agli avversari, per fallo questa volta di Ivanovic su Welbeck (contatto molto dubbio): dal dischetto nuovamente Rooney batte l’estremo difensore ceco e porta i Red Devils ad un passo dal pareggio. La rimonta viene completata da Hernandez, bravo di testa a raccogliere un perfetto cross di Giggs ed a portare il risultato sul definitivo 3-3. Un Chelsea dunque in difficoltà, in quanto non è in grado di incanalare un filotto di vittorie consecutive e si allontana nuovamente dalla vetta della classifica.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI