Home » News Calcio Napoli » Il Napoli può vietare la partenza dei suoi calciatori per la Coppa d’Africa? Cosa dice il regolamento

Il Napoli può vietare la partenza dei suoi calciatori per la Coppa d’Africa? Cosa dice il regolamento

Coppa d’Africa sì, Coppa d’Africa no? Il dubbio amletico sulla competizione che dovrebbe svolgersi a gennaio è ancora irrisolto. Sono emerse diverse indiscrezioni che parlano di rinvio a settembre per volontà della FIFA e altre che, invece, confermano il regolare svolgimento del torneo. La voce più importante che conferma l’inizio della Coppa d’Africa per il 9 gennaio, è quella del Presidente della CAF, Patrice Motsepe.

Napoli Osimhen Coppa d'Africa
Napoli Osimhen Coppa d’Africa

Coppa d’Africa: il Napoli vieta la partenza? Il regolamento

Il Napoli perderà Kalidou Koulibaly, Victor Osimhen, André Frank Zambo Anguissa e Adam Ounas (improbabile Faouzi Ghoulam) per tutto il mese di gennaio e per metà febbraio. La Coppa d’Africa toglie energie e uomini al Napoli di Luciano Spalletti, che non avrà la sua spina dorsale per 6 o 7 partite, dalla Juventus all’Inter, passando per Sampdoria, Fiorentina, Bologna, Salernitana e Venezia.

I tifosi sui social e per strada si stanno ponendo un’unica domanda: “Il Napoli può vietare ai suoi calciatori la partenza per la Coppa d’Africa?“, la risposta ce la dà il regolamento della FIFA sul “Regolamento sullo statuto e il trasferimento dei calciatori” nei paragrafi delle “Disposizioni finali”.

  • “I club sono obbligati a rilasciare i loro giocatori al Paese rappresentante, se il giocatore è idoneo a giocare sulla base della sua nazionalità e se convocato dalla Nazionale interessata. Qualsiasi accordo contrario tra un giocatore e un club è vietato”.
  • “Il rilascio dei giocatori ai sensi del paragrafo 1 è obbligatorio per tutte le finestre internazionali elencate nel calendario, nonché per le gare finali della FIFA World Cup™, della FIFA Confederations Cup e delle competizioni per le rappresentative “A” delle confederazioni”.

In estrema sintesi: il Napoli non può vietare ai calciatori di partire per la Coppa d’Africa. Tutti i club sono obbligati a rilasciare i propri calciatori alle Nazionali nel momento della convocazione.

LEGGI ANCHE:   Fabian Ruiz al PSG: cosa manca per chiudere l'accordo con il Napoli
Koulibaly Osimhen
Koulibaly Osimhen

Napoli e Coppa d’Africa: la rabbia social

Nel pomeriggio Victor Osimhen ha annunciato la sua presenza in Coppa d’Africa. Molti tifosi sui social sono “insorti” contro l’attaccante azzurro, accusandolo di “mancata riconoscenza” verso la società che ne sta curando gli infortuni ma dovrà perderlo proprio nel momento esatto della guarigione.

“Ovvio che Osimhen senta di più la maglia del suo paese, sarebbe strano il contrario. Ma io tifo Napoli e di certo non tifo i giocatori, neppure i più forti. Quindi rosico e lo insulto“.

“Capisco l’amore per un calciatore ma non capisco come fate a mantenere la calma in una situazione del genere”.

Questo si piglia 4,5 milioni all’anno e rischia per il secondo anno di fila di saltare più partite rispetto a quelle giocate, non è accettabile“.

LEGGI ANCHE:   Il messaggio di Koulibaly a un tifoso: "Non essere triste, il Napoli sarà forte!" (VIDEO)

Poi c’è anche chi ha difeso il nigeriano e “capito” la sua scelta di voler partire con la Nigeria per la Coppa d’Africa.

Ora critichiamo anche Osimhen che vuole andare in Coppa d’Africa, dai“;

Inutile arrabbiarsi con Osimhen, è palese che ci andasse Non gli si può vietare di rappresentare la sua nazione, facciamo i seri”.