Sacchi consiglia il Milan: “C’è solo un modo per agganciare il Napoli”

Manca sempre meno alla ripresa della Serie A dopo il lungo stop per i Mondiali in Qatar. Intanto ieri il Napoli è tornato in campo, in amichevole contro l’Antalyaspor, per prepararsi al meglio fisicamente in vista di gennaio e dei mesi a seguire che saranon ricchi di impegni e decisivi per lo Scudetto.

La prima partita del Napoli nel 2023 sarà contro l’Inter di Simone Inzaghi che intende bloccare la corsa degli azzurri e riaprire le opportunità Scudetto per tutte le inseguitrici.

Sacchi Milan Napoli
Sacchi Milan Napoli (Getty Images)

Sacchi: “Se giocherà da squadra, il Milan può agganciare il Napoli”

Il Milan intende approfittare della sfida del 4 gennaio per accorciare dalle 8 lunghezze attuali e mettere il fiato sul collo agli azzurri.

Arrigo Sacchi, storico ex allenatore del Milan degli anni ’80, in un’intervista a La Gazzetta dello Sport, ha analizzato la corsa Scudetto e ha dato un consiglio prezioso ai rossoneri per agganciare il Napoli.

LEGGI ANCHE:   Fissati i premi Scudetto e Champions League: "De Laurentiis ha svelato le cifre a Di Lorenzo"

“Il Milan il salto di qualità lo farà se giocherà da squadra, come nella passata stagione. Bisogna correre tutti e undici: si difende in undici e si attacca in undici. Il movimento con e senza palla è fondamentale. Questo è il modo migliore per progettare l’aggancio al Napoli. Nel mio Milan non c’era nessuno che non giocasse conla squadra eper la squadra, a tutto campo e a tutto tempo. E in quel gruppo c’erano Gullit,Baresi, Van Basten, Donadoni, Maldini. Eppure tutti si sacrificavano per gli altri, perché avevano interiorizzato un concetto fondamentale: il calcio èuno sport collettivo e non individuale”.

Home » News Calcio Napoli » Sacchi consiglia il Milan: “C’è solo un modo per agganciare il Napoli”