Polonia fuori, Zielinski rammaricato per l’errore: “Ho avuto un’idea sbagliata”

Alla fine non ce l’ha fatta la Polonia di Zielinski: col risultato di 3-1, è risultata vincitrice la Francia di Didier Deschamps nella sfida valida per gli ottavi di finale di Qatar 2022. I polacchi poartivano nettamente sfavoriti dopo un girone passato senza mai convincere del tutto e considerando anche l’inferiorità tecnica rispetto alla nazionale campione del mondo in carica.

La prestazione di Lewandowski e soci è stata però abbastanza positiva, soprattutto nel primo tempo dove, sul risultato di 0-0, ha sprecato proprio Zielinski la palla gol per poter portare incredibilmente in vantaggio la nazionale biancorossa.

Piotr Zielinski
Foto: Getty Images- Piotr Zielinski

Zielinski: “Il bilancio del Mondiale è positivo”

Ha espresso il proprio rammarico a fine gara Piotr Zielinski ai microfoni Rai, non nascondendo però anche l’orgoglio per un Mondiale che tutto sommato può reputarsi abbastanza positivo per la sua nazionale. Di seguito quanto riportato:

LEGGI ANCHE:   L'Eintracht Francoforte continua a volare: il risultato del match contro l'Herta Berlino

Ottima prestazione: “Questa partita è stata fatta bene, la nostra miglior prestazione al Mondiale. Abbiamo affrontato i campioni del Mondo e qualche volta li abbiamo messi in difficoltà. Però si vedeva che avevano una grandissima qualità e si è visto. Sono più forti”.

L’occasione sprecata: “Ho pensato di calciare forte perché avevo davanti tre giocatori della Francia più il portiere, è stata un’idea sbagliata. Peccato, ma credo non sarebbe cambiato tanto, mancava tantissimo alla fine della partita e la Francia in ogni occasione può farti gol”.

Bilancio:Il bilancio è positivo. Dopo 36 anni siamo arrivati alla fase finale del Mondiale, dobbiamo essere orgogliosi. Dobbiamo giocare così anche in futuro, con più coraggio. Giocando in questo modo possiamo sicuramente ottenere ottimi risultati”

Home » News Calcio Napoli » Polonia fuori, Zielinski rammaricato per l’errore: “Ho avuto un’idea sbagliata”