Frustalupi: “La squadra è migliorata soprattutto per un aspetto, oggi non era facile”

Nicolò Frustalupi, tecnico del Napoli Primavera, ha rilasciato delle dichiarazioni al termine della gara contro il Lecce vinta per 1 a 0. Di seguito quanto evidenziato:

Una squadra che ha imparato a soffrire: riesce a portare a casa il risultato nonostante le assenze.

“Oggi abbiamo sofferto molto, anche troppo, siamo stati fortunati perché il nostro portiere ha fatto due/tre interventi importanti. Idasiak è un nostro punto di forza. I ragazzi hanno dato tutto, sapevamo che il Lecce veniva da una sconfitta importante e che avrebbe messo grande aggressività. Noi siamo stati alla pari, il secondo tempo abbiamo sofferto un po’ troppo, la partita è stata bruttina dal punto di vista estetico, ma con grande cuore compatezza e voglia di portare a casa i punti”.

Secondo posto o 11 punti di distanza dalla zona retrocessione: cosa fa più piacere?

“La classifica lascia il tempo che trova, devo guardare partita per partita, il mio compito è quello di migliorare i ragazzi. Come sappiamo tutti, noi veniamo dalla primvaera 2, l’obiettivo della società era mantenere la categoria. Come detto dobbiamo pensare partita per partita”.

Frustalupi Napoli Primavera
Frustalupi Napoli Primavera

Dov’è migliorata questa squadra?

“Soprattutto nella compatezza, nella consapevolezza di stare in questo campionato perché all’inizio non pensavamo di stare in un campionato così, venivamo dalla Primavera 2. Bisognava dimostare di saperci stare, penso che ci stiamo riuscendo. A certi livelli, bisogna aiutarsi uno con l’altro, dal portiere all’attaccante. Questo mi preme che i ragazzi lo imparano e da questo punto di vista nelle ultime partite ho visto questo miglioramento”.

Indicazioni dalla difesa e dall’attacco.

“Le assenze sono importanti, ma durante il campionato ce ne saranno altre, quindi bisogna imparare a sopperire. Mercurio ha fatto bene, in questa situazione non era facile, col vento, con la palla che era ballerina. Cioffi ha dato il suo contributo, Mane ha sostituito bene Costanzo in difesa. Non mi piace però parlare dei singoli, ma di squadra. Davanti dobbiamo migliorare, abbiamo avuto solo un paio di occasioni oggi: un gran tiro di Cioffi, poco altro. Oggi contava molto il risultato, sapevo che sarebbe stata una partita difficile”.

C’è soddisfazione per la convocazione di alcuni azzurrini in prima squadra?

“Per i ragazzi è stata una grande esperienza, era una difficoltà con Barba e Cioffi che hanno giocato già oggi. Sono andati come dovevano andare, con un solo allenamento non era facile. L’esperienza in Europa è stata fantastica, è normale che la Primavera debba dare i ragazzi di cui ha bisogno la prima squadra”.

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI