Zazzaroni: "Insigne? Polemiche da bar! Gattuso voleva andarsene anche da Napoli all'inizio della scorsa stagione"

Zazzaroni:

A Radio Punto Nuovo nel corso di Punto Nuovo Sport Show è intervenuto Ivan Zazzaroni, direttore del Corriere dello Sport:

"Il Mancio Football Club? Quello di ct è il suo ruolo ideale. Capisce la qualità del singolo calciatore come nessuno al mondo. Ha dato una seconda vita anche a calciatori apparentemente finiti i come Véron e Stankovic. Ogni tanto rimpiange il campo quotidiano, ha plasmato un gruppo eccezionale ci sta facendo vivere una settimana bellissima. I prossimi passaggi non saranno semplici perché potremmo pescare Belgio e Francia e la Francia mi ha molto impressionato. Locatelli? Non mi sembrava un grandissimo giocatore, ma devo ricredermi perché non pensavo di vederlo in Nazionale. È un grande giocatore. Berardi? È il più forte giocatore italiano del momento, ha il gol, punta l'uomo, crea superiorità. Forse, adesso è convinto di fare il salto della sua comfort zona di Sassuolo. In Nazionale ha messo a sedere Chiesa.

La 10 ad Insigne? Non conta più il numero di maglia, il 10 ha perso il suo valore. È un giocatore che può fare la differenza: sono polemiche da bar. Gattuso? Non è una bella cosa l'addio alla Fiorentina. All'inizio della scorsa stagione A Napoli non era contento ma non se ne andò per evitare di essere quello che spacca sempre con i presidenti. Quando, però, intervengono i procuratori se rompe Mendes rompe anche Gattuso. Può incidere sulla sua carriera. Questa Italia può vincere l'Europeo? Lo spero, lo sogno, ma non credo. Me lo auguro, sarebbe fantastico, ma ci sono 3-4 squadre superiori alla nostra".

Siamo su Google News: tutte le news sul Napoli Calcio CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram