Pirlo: “Avremo una domenica di speranza, vedremo cosa faranno le altre”

pirlo
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

La Juventus batte l’Inter 3-2 e resta in corsa per un posto alla prossima Champions League. Ai microfoni di Sky Sport, Andrea Pirlo ha analizzato la partita.

La Juventus è ancora viva:

“Oggi era importante vincere per avere ancora una speranza, mancano ancora due partite per gli altri da giocare. Noi avevamo l’obbligo di vincere e nonostante qualche difficoltà, l’abbiamo fatto.”

Sulla finale di Coppa Italia e la sostituzione di Ronaldo:

“Cristiano per la prima volta era contento di uscire perchè eravamo in dieci e avrebbe dovuto correre a vuoto per il resto della partita, mi ha dato la mano. Io ai tempi di Conte ero sceso direttamente negli spogliatoi, episodio diverso. Coppa Italia? Ancora non ho avuto tempo per pensarci, perchè la partita di oggi era troppo importante.”

Sulle poche vittorie sporche in stagione:

“Avessimo avuto sempre la stessa voglia e la stessa determinazione non saremmo qui a parlare di quarto posto, ma di altro. Qualcosa è mancato, abbiamo perso punti contro squadre abbordabili.”

Sul mancato pasillo:

“Nessuna decisione politica, a noi in nove anni questa cosa non ci è mai stata fatta. La società si era già complimentata con loro per la vittoria dello Scudetto, credo che questo sia stato abbastanza. La Juve ha sempre vinto in questi nove anni e non è mai stata omaggiata, non c’è mai stato questo obbligo.”

Sulle avversarie:

“Avremo una domenica di speranza, vedremo cosa faranno le nostre avversarie

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI

Segnala a Zazoom - Blog Directory