shinystat spazio napoli calcio news Crespo: "La prima volta al San Paolo piansi, emozione indescrivibile"

Crespo: “La prima volta al San Paolo piansi, emozione indescrivibile”


In diretta a ‘Il bar dello Sport’, trasmissione condotta da Antonio Esposito e Diego Maradona Jr. è intervenuto Hernan Crespo: “River? Ha fatto qualcosa di straordinario. Ogni volta che si trova contro il Boca lo batte tranquillamente, nonostante quest’ultima sia un’altra grande squadra. Siamo tutti curiosi di vedere questo Boca che tenterà di cambiare la situazioni, ma tutto può succedere. Tornare in Argentina è stato fantastico, abbiamo valorizzato tantissimi ragazzi e c’è tanta soddisfazione. De Rossi? E’ stato uno spettacolo, un’emozione enorme. Spero di essere in grado di trattarlo bene, così che si instauri un effetto domino. E’ stata una scelta fatta di passione, molto romantica. L’Argentina è la nazione esportatrice di talenti, quindi vedere qualcuno che percorre il tratto inverso è bellissimo. La prima volta al San Paolo non si scorda mai, è stata un’emozione indescrivibile. Cominciai a piangere per l’emozione. Ancelotti? Mi ha insegnato moltissimo. Abbiamo vissuto ben due anni assieme. Ho fatto la differenza in Argentina, e questo mi ha permesso di venire in Italia, ma ciò non mi bastava per fare la differenza lì, quindi sono andato al Chelsea e mi son dovuto riadattare. E’ diverso, un’altra cultura e un altro approccio alla gara. Juve, Inter o Napoli? La rosa di Sarri è la più forte, ma deve cambiare modo di giocare per fare qualcosa di straordinario. La Juve sarà vincente, ma non come gli ultimi anni. Speriamo che questo campionato sia molto più competitivo rispetto a quello degli ultimi anni. Gimnasia? Maradona lo salverà. Non è stata una scelta sportiva quella di tornare in Argentina, ma umana”.