shinystat spazio napoli calcio news Silvio Baldini sconsolato: "Nel calcio rubano tutti. Napoli? Con Sarri lo stadio non era vuoto"

Silvio Baldini sconsolato: “Nel calcio rubano tutti. Napoli? Con Sarri lo stadio non era vuoto”


Il commento di Silvio Baldini su Sarri, il Napoli e la Juventus

In diretta a ‘Un Calcio Alla Radio’, trasmissione di Umberto Chiariello in onda su Radio CRC, è intervenuto Silvio Baldini, allenatore della Carrarese:

“Siamo partiti col sogno di conquistare la Serie B, fino a Dicembre eravamo anche primi in classifica, avevamo un bel punteggio, poi abbiamo dovuto dar conto ad alcuni infortuni importanti, recuperati solo alla fine. Abbiamo fatto la nostra figura, di rimpianti non abbiamo. Ci riproveremo l’anno prossimo. Abbiamo speso 1.6 milioni, senza infortuni avremmo potuto dire la nostra.

Il calcio per me è passione, ma quello che mi rompe le scatole, è che mi devo confrontare con direttori sportivi, presidenti, tutta gente disonesta. Quando arrivi ad una certa età non c’è più voglia di confrontarsi, battersi. Vivevo male e mi sono messo da parte, dopodiché mi sono rimesso in gioco a determinate condizioni, trasmetto la mia passione ai miei giocatori. Mi sento realizzato a fare questo lavoro, mi diverto molto quando vinco.

Sarri ha coronato un sogno partendo dai dilettanti ad una squadra come la Juventus. Le persone ti giudicheranno per quello che sei, ognuno ha il diritto di fare e dire quello che vuole. I tifosi del Napoli hanno tutto il diritto di fischiarlo, perdere la stima. Ero a cena con una squadra importante di Serie B, durante la discussione ho subito stoppato quando il direttore mi ha detto “Premetto che abbiamo già speso più di mezza parola con altri colleghi” a me non fregava niente, volevo sapere solo se avessi potuto vincere con la loro squadra. Il presidente mi dimostrò grande stima.

È normale che i ragazzi si allontanino dal calcio ed è colpa dei genitori, gli mettono troppa pressione, non è più in gioco. Lo fanno passare come un ragazzo che studia per diventare medico, lo vedono come un lavoro e non come un gioco, sin da piccoli. È cambiata la cultura, il nostro consumismo ci ha portati a perdere dei valori, quindi i ragazzi non credono più nel gioco del calcio. Per i tifosi il discorso è simile.

I napoletani sono passionali, vogliono vedere la loro squadra giocare con un certo atteggiamento, con Sarri non era mai vuoto. Ancelotti ha un curriculum più ampio rispetto a quello di Maurizio, però ai napoletani piaceva il gioco di Sarri. Giocare in quel modo, andare a Torino e vincere, quello tiene vivo l’animo napoletano. La Juventus non è il male, fa calcio come pensano sia giusto farlo. Non conta come giocano, conta vincere, ma con la scelta di Sarri vogliono dimostrare che con il gioco e i giocatori ci si può divertire di più.

Tra giochisti e risultatisti, mi schiero con i giochisti, perché la gente si identifica in qualcosa che non è sempre il risultato. Sicuramente nell’arbitraggio non c’è solo buona fede, ci sono degli scandali che ti fanno pensare che sono condizionati dal potere”.

Per seguire tutte le news sul calcio Napoli clicca QUI

ULTIME NOTIZIE

CHI SIAMO

Spazio Napoli è un giornale online in cui troverai: news Napoli, calciomercato Napoli, biglietti Napoli, foto Napoli, video Napoli, Primavera Napoli.

NUOVEVOCI

Appendice sportiva della testata giornalistica “Nuovevoci” – Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore editoriale “SpazioNapoli.it”: Antonio Manzo

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da SSC Napoli Calcio

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl