shinystat spazio napoli calcio news Sarri: "Comunque vada, i napoletani sappiano che li amo profondamente. A Firenze bisognava andare a letto prima..."

Sarri: “Comunque vada, i napoletani sappiano che li amo profondamente. A Firenze bisognava andare a letto prima…”


Scudetto ufficialmente nelle mani della Juve, che chiude la penultima giornata di campionato a +4 sul Napoli. Azzurri che sono comunque riusciti a portare una vittoria a casa con un’ottima prestazione. Maurizio Sarri ha parlato alla fine della gara:

PREMIUM

La Juve è la più forte e potente sotto tutti i punti di vista, senza dubbio. Poi non so se sul campo è la migliore, perché ho visto pochissime partite.

L’unico rammarico è aver perso un campionato in albergo e non sul campo. Bisognava andare a letto prima sabato sera a Firenze. La squadra ha subito un contraccolpo per il modo in cui è arrivato il risultato a San Siro.

Sotto il punto di vista della reazione possiamo sicuramente migliorare. Basta pensare che dopo le tre sconfitte abbiamo fatto tre pareggi, quindi vuol dire che la squadra è sensibile ed anche vulnerabile sotto diversi punti di vista. La Lega anche deve migliorare, perché abbiamo giocato quasi sempre dopo la Juve e dato che le vincono quasi tutte non ci creano certamente un vantaggio.

Il calcio è diventato un business per tutti ed ha perso molto sotto il punto di vista dello sport. Tornando alla partita di stasera, se la mia squadra fa una prestazione del genere nonostante non ci si giochi più nulla, vuol dire che i ragazzi hanno valori morali elevati e mi fa sinceramente piacere.

Napoli è una città che amo profondamente ed i napoletani sono una tifoseria che amo fortemente. Comunque vada a finire la mia storia qui, bisogna ricordarlo“.

SKY:

La squadra ha ritrovato la brillantezza in 2-3 giocatori per noi fondamentali e ci hanno dato qualcosa in più. Questa vittoria mi ha dato grandi soddisfazioni, perché mostra i valori morali dei ragazzi.

Futuro? Credo che la Samp abbia fatto una buona partita, ma noi siamo stati più bravi (cambia discorso, ndr).

Gli infortuni di Milik e Ghoulam ci hanno tolto parecchio, sono due grandi rimpianti in questa stagione. Ghoulam l’abbiamo perso in un momento di forma straordinario e Milik avrebbe fatto arrivare qualcuno più riposato verso la fine. L’altro rammarico di quest’anno è aver perso lo scudetto in albergo, sarebbe stato meglio in campo.

Lazio-Juve ed Inter-Juve? Credo si possano vedere sotto due punti di vista: o bisogna essere più forti mentalmente o si deve cambiare il regolamento. 

Abbandonare le coppe? Noi abbiamo fatto delle scelte, più di cuore che razionali. I tifosi, la città, volevano vederci trionfare in campionato. Sapevamo che numericamente non avevamo i mezzi per competere su più fronti ed abbiamo fatto delle scelte. Chiaramente non siamo usciti volontariamente, ma le priorità erano altre.

Il gioco non ha portato a vincere? Allora proveremo a giocare peggio l’anno prossimo. Non so come si possa vincere non giocando bene…

Quando dico che proveremo mi riferisco alla società, può essere riferito a qualsiasi cosa, non è detto che non smetto.

Con i tifosi ho un rapporto straordinario e Napoli è una città meravigliosa: se fossi il sindaco inviterei chi fa cori inutili per fargli capire cosa si perdono. Solo chi è ignorante sotto il punto di vista della conoscenza può pensare certe cose di Napoli. Sono innamorato di questa città e di questo pubblico. Il mio amore per loro non cambierà mai, comunque vada a finire questa storia“.

CONFERENZA STAMPA:

Cosa si poteva migliorare? Si poteva andare a letto prima la sera di Firenze senza guardare la fine della partita, così saremmo stati più sereni il giorno dopo. Era inevitabile che alcuni episodi andassero ad influire sull’umore della squadra, poi ci possono essere giocatori più abituati e altri meno abituati. Io a 60 anni quella sera ho fatto fatica a dormire, quindi capisco anche i miei giocatori. Si può essere più forti di tutto oppure pensare ad alcune modifiche nel regolamento.

Cori razzisti? Se fossi sindaco di Napoli e avessi fondi a disposizione inviterei tutti due giorni a Napoli per mostrare una città ed un popolo stupendi. Cori frutto di ignoranza.

Incontro con ADL? C’è una cena sociale quindi ci vedremo sicuramente.

Voti non ne do perché non li sopporto, ma so che il Napoli ha fatto una grande stagione col record di punti. Si poteva migliorare non avendo gli infortuni di Milik e Ghoulam, ma questo gruppo ha tutta la mia ammirazione“.

ULTIME NOTIZIE

CHI SIAMO

Spazio Napoli è un giornale online in cui troverai: news Napoli, calciomercato Napoli, biglietti Napoli, foto Napoli, video Napoli, Primavera Napoli.

NUOVEVOCI

Appendice sportiva della testata giornalistica “Nuovevoci” – Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore editoriale “SpazioNapoli.it”: Antonio Manzo

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da SSC Napoli Calcio

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl