shinystat spazio napoli calcio news Oddo in conferenza: "Siamo stati sfortunati, il rigore è causato da un rimpallo. Il Napoli è tra le prime 5 in Europa"

Oddo in conferenza: “Siamo stati sfortunati, il rigore è causato da un rimpallo. Il Napoli è tra le prime 5 in Europa”


L’allenatore dell’Udinese, Massimo Oddo, ha analizzato in conferenza stampa, la sconfitta contro gli azzurri di Maurizio Sarri.

Questo il suo pensiero sulla partita“Non è stata ingenuità sul rigore, ma sfortuna perchè c’è stato un rimpallo e Angella ha allungato la gamba. La squadra ha fatto un’ottima partita. I meriti non sono tutti miei, io non faccio miracoli, questo è frutto anche del lavoro di Delneri. I ragazzi sono stati bravi, hanno provato a mettere in pratica tutto quello che ho proposto in settimana. Ho cercato di dare solidità, non solo col modulo ma anche con un pò di aggressività in attacco. Alcune volte lo abbiamo fatto bene, altre meno ma i tempi si impareranno con il lavoro. Dietro abbiamo dimostrato di essere solidi, il Napoli crea 10-15 occasioni a partita e oggi non è stato così. Abbiamo affrontato una delle 5 squadre d’Europa per gioco”.

Sul modulo“Sono molto soddisfatto del modulo iniziale, perchè è uno schema che soprattutto contro il Napoli ci ha permesso di mandarli esternamente senza subire centralmente. Il 4-3-2-1 finale è stato improvvisato perchè non l’abbiamo mai provato, abbiamo fatto anche bene ma abbiamo preso qualche contropiede. Volevo restare in partita fino alla fine per recuperarla. Era un 3-2-3-2 in fase offensiva: Balic si alzava su Jorginho diventando il trequartista e gli esterni anche si alzavano. Ai ragazzi ho detto che il Napoli va affrontato in due modi, o lo prendi altissimo o lo aspetti basso. Non esista una via di mezzo, perchè lì loro sono bravi”.

Sull’esordio“Speravo di vincere la prima in Serie A, ma non ci sono riuscito e spero di riuscirci alla prossima. Sono contento di essere qui, sono stato accolto benissimo e i ragazzi si sono messi a disposizione e lo confermo adesso dopo questa prestazione. Hanno dato una bella risposta. Sono sicuro che questa è una squadra che ha buoni margini di miglioramento, singoli e collettivi. Siamo contenti ma questa reazione deve continuare”.

Sul gioco“Possiamo lavorare sulla difesa, ma sulla costruzione del gioco serve tempo. Il mio obiettivo è schierare giocatori che tra non molto sapranno cosa fare senza che io dica nulla. Voglio calciatori che sanno ragionare in campo, trovarsi spazi e fare determinati movimenti in relazione a diverse situazioni. Per ora proviamo a dare compattezza e aggressività provando a vincere qualche partita, poi il progetto è quello che vi ho detto”.

Sui giocatori“Ali Adnan, così come Balic, Fofana e tanti altri, sono ottimi calciatori che hanno enormi potenzialità. Sono bravi fisicamente e tecnicamente ma devono migliorare tatticamente. Angella è avanti agli altri sotto questo aspetto e per questo è partito titolare”.