shinystat spazio napoli calcio news Al San Paolo non basta vincere, ecco in che modo il Napoli può ancora qualificarsi agli ottavi

Al San Paolo non basta vincere, ecco in che modo il Napoli può ancora qualificarsi agli ottavi


Stasera non basta vincere, al San Paolo, dove gli azzurri affronteranno gli ucraini dello Shakhtar Donetsk. 

Gli ucraini, che hanno battuto il Napoli all’andata, arrivano a Fuorigrotta forti dei nove punti raccolti finora, mentre gli azzurri ne hanno presi solo tre, vincendo l’unica gara fin qui contro il Feyenoord, fermo a quota zero e di conseguenza eliminato sia dalla Champions sia dall’Europa League. Vincere, stasera, dicevamo, non basta. Servirà uno sforzo in più e poi, all’ultima giornata, attendere il risultato, contando ovviamente di raccogliere il massimo a Rotterdam.

Infatti lo Shakhtar è fermo a nove punti: stasera, anche pareggiando, ipotecherebbe il passaggio agli ottavi. In caso di sconfitta, agli ucraini basterebbe comunque un punto all’ultima giornata contro il City per raccogliere i dieci punti e staccare di uno il Napoli, che nella migliore delle ipotesi chiuderebbe, vincendo ancora contro il Feyenoord, a quota nove. 

Non finisce qui: gli azzurri questa sera dovrebbero superare i propri rivali o con un uno a zero o con due gol di scarto almeno: con questa logica, in caso di arrivo a pari punti, i ragazzi di Sarri passerebbero per un vantaggio negli scontri diretti.

Arrivando a pari punti, infatti, entrano in gioco diversi criteri:

1 – Maggior numero di punti negli scontri diretta.

2 – Miglior differenza reti negli scontri diretti (Gli ucraini hanno vinto 2-1 all’andata, n.d.r).

3 – Maggior numero di gol segnati negli scontri diretti.

4 – Maggior numero di gol segnati fuori casa negli scontri diretti.

QUESTA LA CLASSIFICA DEL GIRONE: 

Manchester City 12 punti
Shakhtar Donetsk 9 punti
Napoli 3 punti
Feyenoord 0 punti.

La squadra di Guardiola è già qualificata agli ottavi; gli olandesi, invece, sono già stati eliminati.

GENNARO DONNARUMMA