shinystat spazio napoli calcio news Sarri: "Nell'intervallo ho detto ai ragazzi che una partita normale non sarebbe bastata. Cresciuto Hamsik, quando gioca bene lui sono guai"

Sarri: “Nell’intervallo ho detto ai ragazzi che una partita normale non sarebbe bastata. Cresciuto Hamsik, quando gioca bene lui sono guai”


Maurizio Sarri ha parlato nella conferenza stampa post gara.

Queste le sue parole:”Qualificazione che non dipende solo da noi, quello che possiamo fare è andare a Rotterdam a fare la partita per vincerla. La dimensione di Lorenzo Insigne negli ultimi 3 anni è aumentata, ed è un giocatore da tenere fuori dal discorso delle rotazioni, come accade per i fuoriclasse di ogni squadra. Zielinski? È stato utile, in quanto ha ricoperto vari ruoli e l’ho messo a fare anche l’attaccante, dove ha sbagliato quel gol clamoroso, ma ha giocato un’ottima partita. Ma più che degli altri, vorrei soffermarmi di più sulla grande prestazione di Maggio, che si fa trovare sempre pronto. Il City? Conosco la mentalità di Guardiola, e vedendo come gioca la squadra penso che questa mentalità glie l’abbia inculcata, quindi farà una partita di grande contro lo Shakhtar. Non gli telefonerò.

Lo Shakhtar è una squadra forte, che forse all’andata aveva anche qualcosa in più di noi sull’aspetto fisico, con gamba, tecnica per ripartire dopo essersi chiusa, che ha fatto faticare tanto anche il City. Se non sei al 100% contro queste squadre perdi, e noi probabilmente non eravamo al 100% ad inizio stagione, mentre la loro è nella fase finale.

Tra primo e secondo tempo abbiamo fatto qualche aggiustamento tattico, ho detto ai ragazzi che contro gli ucraini una partita normale non sarebbe bastata, ci voleva una pressione feroce nella loro metà campo, e il mantenimento di un ritmo più veloce che li aveva già messi in difficoltà nella fase finale del primo tempo. Nella ripresa è cresciuto anche Hamsik, e quando Marek gioca sui suoi livelli sono guai per tutti. Anche i subentranti hanno fatto molto bene, sono entrati tutti con la mentalità giusta. A livello difensivo abbiamo fatto un’ottima partita contro i loro attaccanti molto veloci e tecnici.

Mario Rui ha provato gli allunghi a fine partita, e vedrete domani mattina quanti ne farà. È un giocatore dotato di buona tecnica, quindi è una soluzione anche in zone più avanzate: forse non come esterno d’attacco, ma sicuramente come esterno di centrocampo in un potenziale 3-4-3 qualora la situazione lo richiedesse“.