shinystat spazio napoli calcio news Jorginho: "Domani ci sarà la tirata d'orecchio da Sarri. Scelta molto difficile quella della mia nazionalità"

Jorginho: “Domani ci sarà la tirata d’orecchio da Sarri. Scelta molto difficile quella della mia nazionalità”


Nel post di Napoli-Milan, Jorginho ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky: “Vittoria importante e meritata per lottare in chiave scudetto, potevamo chiuderla prima e non ci siamo riusciti. Oggi niente tirata d’orecchio da Sarri, magari domani si, ma oggi contava più il risultato. Eliminazione dell’Italia? Dobbiamo voltare pagina, per ricominciare da subito, come in tutte le delusioni della vita. Sono stati giorni difficili ma belli quelli in cui devi fare una scelta così delicata per la tua vita tra Italia e Brasile. Alla seleçao non ci pensavo nemmeno, ma quando ti arriva una chiamata così che puoi solo sognare da bambino, ti crea un po’ di caos. Ma ho scelto l’Italia e sono convinto della scelta“.

Queste, invece, le sue dichiarazioni a Premium Sport: “Per fortuna siamo riusciti a portare a casa i tre punti che erano molto importanti per noi. La mancata qualificazione ha fatto molto male a tutti, ma queste cose capitano anche per insegnarci qualcosa. Dobbiamo partire da quello per andare avanti. Abbiamo anche altri obbiettivi da raggiungere e con la nazionale in qualche maniera dobbiamo rifarci. La Champions non è ancora chiusa, finché c’è speranza dobbiamo crederci. Giocare insieme da tre anni facilita molto, ma abbiamo anche preparato la partita nel dettaglio, perché abbiamo notato che pungendo con gli esterni da dietro potevamo fare male“.