shinystat spazio napoli calcio news Sarri in conferenza: "Mi scoccia non averla vinta, ma dovremmo provare a vincere qualche partita di furbizia"

Sarri in conferenza: “Mi scoccia non averla vinta, ma dovremmo provare a vincere qualche partita di furbizia”


L’allenatore azzurro Maurizio Sarri ha parlato in conferenza stampa al termine di Chievo-Napoli, analizzando il pareggio a reti inviolate. Ecco le sue dichiarazioni, riportate dalla redazione di SpazioNapoli.

Partita e forza del Chievo. “Non mi sembra che ci abbiano messo in difficoltà. Ho visto una buona partita dal punto di vista tattico, la squadra è stata corta e non ha concesso mai ripartenze agli avversari; in Serie A, tranne due tre squadre, si gioca così. Oggi abbiamo avuto qualche difficoltà, c’è mancata un po’ di brillantezza. Il che ci ha portato ad avere meno uomini e meno mole di gioco rispetto al solito. In ogni caso non sono preoccupato della partita”.

Inglese. “Ho da fare a guardare i celesti, ma ho visto una partita difficile vista la situazione. Era a tratti isolato e lontano dalla squadra, ma è comunque riuscito a gestirne qualcuno; il che è qualcosa, in questo genere di situazioni. Non penso che molti attaccanti avrebbero potuto fare questo”.

Ultimi 20 giorni. “Le partite con il City sono partite che si aprono, che ti portano ad una quantità di corsa superiore del 15% rispetto al campionato. Da un punto di vista mentale e nervoso spendi molto contro questi avversari. Dal punto di vista fisico qualcosa abbiamo pagato oggi, ma anche contro l’Inter ho avuto la stessa sensazione di mancanza di brillantezza abituale. Mi scoccia non averla vinta oggi, anche perché nell’ultimo anno c’eravamo abituati bene in trasferta. Secondo me due anni fa rischiavamo di perderla, ma ci piacerebbe vincere anche nei giorni di minor brillantezza. Purtroppo Arek è fuori e bisognerebbe trovare la cattiveria di vincere qualche partita di furbizia, con soluzioni estemporanee e palle ferme: questo un po’ ci manca”.