shinystat spazio napoli calcio news ESCLUSIVA - Congelata la pista Karnezis, Giuntoli non incontrerà l'entourage: il greco arriverà in un solo caso

ESCLUSIVA – Congelata la pista Karnezis, Giuntoli non incontrerà l’entourage: il greco arriverà in un solo caso


Delicata, complessa, intricata. Questi sono solo alcuni degli aggettivi che, attualmente, possono descrivere in modo del tutto efficace il problema legato al futuro della porta del Napoli. Non è più un segreto che il club partenopeo, impegnato ormai da svariate settimane nel braccio di ferro all’ultimo rilancio per il rinnovo contrattuale di Pepe Reina, conscio dell’alone di incertezza che continuerà ad avvolgere la vicenda nell’immediato futuro, stia sondando attentamente il mercato per assicurarsi, eventualmente, un nuovo estremo difensore per la prossima stagione. La ricerca, tuttavia, risulta essere piuttosto complicata, in quanto prevede il rispetto di parametri specifici: costo relativamente abbordabile, che dunque non sfori eccessivamente la soglia dei 20 milioni di euro, considerata la fase di assoluto stallo per quanto riguarda il mercato in uscita e le entrate che ne derivano; indiscussa esperienza internazionale, in modo tale da poter ereditare progressivamente la titolarità dal veterano spagnolo; disponibilità a coesistere e ad alternarsi, seppur per un’unica stagione, con quest’ultimo.

Il suddetto identikit, senza alcun dubbio, traccia il profilo del talentuoso Bernd Leno, estremo difensore attualmente in forza al Bayer Leverkusen. Profilo per il quale, stando alle ultime notizie, il Napoli avrebbe addirittura già avanzato un’offerta di ben 23 milioni di euro che il club tedesco, da diversi giorni, valuta con molta attenzione. La sensazione predominante, tuttavia, è quella che la dirigenza tedesca, pur a fronte di una proposta potenzialmente superiore, sia particolarmente restia a privarsi del calciatore. Se questo scenario dovesse effettivamente materializzarsi, come muterà la strategia della società azzurra? Ebbene, qualora ciò dovesse verificarsi, il direttore sportivo Cristiano Giuntoli opterebbe per l’attuazione del piano ‘Last Minute’: Orestis Karnezis. Un portiere che, pur non rispettando completamente i parametri fissati precedentemente, rappresenterebbe un’alternativa di modesto affidamento all’indeciso Pepe Reina.

Secondo quanto raccolto in esclusiva dalla redazione di SpazioNapoli, pare che la dirigenza partenopea abbia praticamente già prenotato l’eventuale acquisto dell’estremo difensore dell’Udinese, per poi congelarlo in attesa di ulteriori sviluppi dal fronte tedesco. La conferma del tutto, tra l’altro, arriva dal fatto che non vi sono in programma, nell’imminente futuro, incontri tra l’entourage del calciatore greco e lo stesso direttore sportivo azzurro, impegnato prevalentemente nella chiusura dell’affare Alejandro Berenguer. Appare piuttosto chiaro, dunque, come l’approdo di Orestis Karnezis al Napoli sia strettamente condizionato dal futuro di Bernd Leno: se il Bayern Leverkusen dovesse declinare ufficialmente l’offerta partenopea, senza indugi per il greco si aprirebbe la porta, letteralmente, degli azzurri.

Al momento, tuttavia, la vicenda evidenzia solo un inusuale intreccio a distanza tra colleghi di reparto il cui esito, per quanto paradossale, potrebbe offrire la soluzione definitiva per la porta del Napoli.

RIPRODUZIONE RISERVATA

Preferenze privacy