shinystat spazio napoli calcio news ESCLUSIVA - Candreva vuole lasciare la Lazio, affare possibile. Tare può risultare determinante, ecco come

ESCLUSIVA – Candreva vuole lasciare la Lazio, affare possibile. Tare può risultare determinante, ecco come


Un fulmine a ciel sereno che ha mandato in fibrillazione tutti i tifosi del Napoli: Antonio Candreva in azzurro, si può. Se ne era parlato in passato, più volte, ora il nome dell’esterno della Lazio torna prepotente in orbita Napoli, con Cristiano Giuntoli pronto a sferrare, qualora vi siano i margini, l’affondo decisivo per strappare il forte classe ’87 e portarlo alla corte di Maurizio Sarri, aumentando così il valore e la forza di un attacco già micidiale.

Trattativa tutt’altro che semplice: la Lazio è una bottega cara, Claudio Lotito non si accontenta facilmente. Secondo quanto raccolto dalla redazione di SpazioNapoli.it, per ora Giuntoli e il suo entourage avrebbero fatto un semplice sondaggio, forti della volontà del calciatore che è intenzionato a lasciare Roma e a trasferirsi altrove. I biancocelesti si siederanno al tavolo delle trattative solo per una cifra compresa tra i venticinque e trenta milioni di euro. Prezzo del cartellino alto, forse fin troppo per le casse azzurre, dato che l’affare Hector Herrera sarebbe abbastanza esoso, qualora si concretizzasse.

candreva 2

A questo punto, diventerebbe fondamentale l’intervento di Igli Tare. Il diesse della Lazio stravede per Gabbiadini ed apprezza molto Valdifiori, due calciatori in uscita dal Napoli, a causa dello scarso impiego nella stagione appena conclusa. Sia Manolo, sia Mirko, vogliono tornare ad essere protagonisti e Roma sarebbe la piazza ideale per il rilancio. Lotito, però, è restio nell’operare scambi ma le pressioni del suo diesse potrebbero convincerlo a fare una eccezione: Gabbiadini per Candreva, una soluzione che farebbe contenti tutti. La Lazio, che si troverebbe un grande nome in attacco, Candreva che lascerebbe Roma ed avrebbe la possibilità di giocare in Champions League, ed infine il Napoli che, come si diceva, rinforzerebbe il reparto offensivo con un nome gradito a Maurizio Sarri. Se ne riparlerà, comunque, a fine Europeo: prima non si muoverà una foglia in questa direzione.

RIPRODUZIONE RISERVATA