shinystat spazio napoli calcio news Gds - Lo strano caso di Callejon: la Spagna non lo vuole, lui mette radici a Napoli

Gds – Lo strano caso di Callejon: la Spagna non lo vuole, lui mette radici a Napoli


Ignorato, fin troppo bistrattato: la storia di Josè Maria Callejon con la sua nazionale, quella spagnola, sotto la gestione di Vicente Del Bosque, non è mai stata propriamente idilliaca. Anzi. Mai, o quasi, l’ala ex Real Madrid, alla sua terza stagione con la maglia del Napoli, è stata convocata per il ritiro delle Furie Rosse. Certo, la rosa della nazionale della Spagna può vantare un arsenale sugli esterni degno di nota, ma da qui a non pensare nemmeno alla convocazione del sette del Napoli, ce ne passa. Eppure, come sottolinea l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, Callejon era tornato a sperarci dopo un inizio di 2016 scoppiettante, fatto di corsa, intensità e gol. Per Del Bosque non se ne parla.

Fame. Chi se ne farà una ragione è sicuramente Maurizio Sarri, allenatore di un Napoli sempre più voglioso e coriaceo di giocarsi queste ultime otto finali nell’intento di spodestare la Juventus dal primo posto in classifica, che ha visto un Callejon rabbioso al punto giusto in questi giorni di ritiro. La voglia e la fame dello spagnolo, unite alla freschezza atletica vista la non-convocazione, può rappresentare l’arma in più in vista della trasferta di Udine. Se lo coccola Sarri, che da quando lo ha conosciuto nel ritiro di Dimaro ne ha apprezzato qualità umane e tattiche, riuscendo raramente a fare a meno della sua intelligenza, della sua duttilità, della sua corsa. Tre anni di Napoli, conditi da 105 presenze su 106 partite da giocare: già, ne ha saltata una sola, per squalifica, in casa del Sassuolo. Poco importa se non segna come nelle precedenti versioni: solo 5 i gol in questo campionato, rispetto ai 26 delle due precedenti stagioni.

gol palermo napoli higuain callejon ghoulam

Da Napoli…a Napoli. Eppure il legame tra il Napoli e Callejon sembrava destinato a finire al termine della passata stagione: via Benitez, via anche Callejon, corteggiato da numerose big d’Europa. Il caballero iberico tuttavia ha disfatto le valigie e nel richiuderle ci ha messo dentro un sogno, quello dello scudetto, pronto a cullare per una stagione intera, in attesa di riaprirle al momento giusto. Quelle valigie che rischiano di restare disfatte per molto tempo, perché nel futuro di Josè Callejon c’è ancora il Napoli: a breve nuovi colloqui per il rinnovo del contratto, poi la firma. All’ombra del Vesuvio ci sarà sempre posto per lui, non come in nazionale!

Preferenze privacy