shinystat spazio napoli calcio news Sarri: "La Juve gioca un altro sport! Risultato che ci va stretto ma ci dà soddisfazione sapere che..."

Sarri: “La Juve gioca un altro sport! Risultato che ci va stretto ma ci dà soddisfazione sapere che…”


Maurizio Sarri ha commentato alle emittenti televisive la vittoria del suo Napoli sul campo del Palermo. Queste le sue parole:

MEDIASET PREMIUM – “Higuain non ha bisogno di parole, i numeri dicono tutto. E’ stato bravissimo a giocare con la squadra, è stato altruista. Ci dà soddisfazioni enormi. A 9 partite dalla fine siamo sopra il risultato di 63 punti fatto lo scorso anno. Ci dà soddisfazione sapere che la Juve ha fatto 55 punti su 57 a disposizione e noi siamo ancora a 3 punti. Era una partita difficilissima, era palese una reazione del Palermo dopo gli eventi della settimana. Siamo stati bravi a giocare in scioltezza senza sentire pressioni, a volte troppo in scioltezza. Ci siamo divertiti troppo nel palleggio senza chiudere la partita.sarri mediaset 2

Si poteva chiudere prima anche se in realtà abbiamo avuto tante situazioni per farlo. Abbiamo avuto il 70% del possesso palla, abbiamo fatto 18 tiri contro 4 in porta. Il risultato ci va stretto. Jorginho? E’ un giocatore che dà molto a livello difensivo, è cresciuto a livello di personalità. Va a prendere palla, stasera ha toccato 166 palloni. Ho visto pagine di giornali per qualcuno per una settantina di palloni in meno.

Le partite precedenti sono state simili, a volte basta una disattenzione per vanificare una buona prestazione difensiva. Juventus cannibale? Parliamo di una squadra che ha vinto diciotto delle ultime diciannove partite, stiamo parlando di una squadra che fa un altro sport nel campionato italiano. Ci fa piacere essere la squadra che tiene vivo l’interesse per questo campionato. Gabbiadini? Mancava troppo poco tempo per pensare di chiuderla ed era arrivato il momento di gestirla. La ricerca del raddoppio l’abbiamo fatta con Mertens che si è presentato in situazioni pericolose. Manolo sta crescendo, l’infortunio l’ha condizionato e da una decina di giorni lo vedo su grandi livelli”. 

SKY – “Non m interessano le altre, non so se Torino-Juve possa essere decisiva. Noi pensiamo a noi, oggi abbiamo fatto bene, a tratti siamo stati leziosi nel palleggio anziché ricercare di chiudere la partita. La squadra gioca con scioltezza, mi fa piacere ma non abbiamo chiuso la partita ma va bene così, oggi poteva essere rischiosa per noi, il Palermo ha giocato con determinazione e applicazione. Non l’abbiamo chiusa ma la squadra ha giocato con grande libertà mentale. Rispetto al Chievo abbiamo giocato con meno cinismo, avevamo chiesto ad Higuain di aprire più spazi ma li abbiamo sfruttati poco. Sarri

Io penso di aver convinto questi giocatori, soprattutto in difesa, a giocare in un certo modo. Sono contento anche per un gol non preso, a volte abbiamo sbagliato noi, ma questa sera è giusto premiare i ragazzi per la prestazione. Abbiamo fatto 19 tiri, col Chievo ventiquattro, abbiamo dominato per l’ottanta percento, abbiamo praticamente giocato il doppio degli avversari. A volte vedo i ragazzi fin troppo leggeri nel palleggio, stasera si doveva chiudere prima. Abbiamo avuto un periodo un po’ meno divertente, ma ora siamo sereni e tranquilli, d’altronde non possiamo farci il sangue amaro se la Juve vince tutte le gare, per noi è un onore comunque stargli sul fiato sul collo. Sono soddisfatto per i sessantaquattro punti, l’anno scorso abbiamo chiuso a sessantatré. Prendere un gol a partita finita a Torino, tutti abbiamo cercato di mitigare le reazioni ma è chiaro che è un boccone duro da digerire, il calo del divertimento per un paio di settimane si è visto ma ora è tutto superato, siamo diventati bravi a gestire le gare ma io voglio sempre chiuderle.