shinystat spazio napoli calcio news Napoli, verso lo scudetto con un alleato in più: ecco di chi si tratta

Napoli, verso lo scudetto con un alleato in più: ecco di chi si tratta


Dalla parte del Toro, canterebbe Caparezza. Stavolta, dalla parte del Torino, calcisticamente parlando, c’è il Napoli di Maurizio Sarri, che guarda allo scudetto come obiettivo ultimo di una stagione senza ombra di dubbio più che positiva, strabiliante per certi aspetti. Dieci giornate al termine del campionato, con le due pretendenti al trono che dovranno misurarsi soprattutto in trasferta con avversarie di assoluto livello. Se però ai viaggi della Juventus in casa del Milan e della Fiorentina il Napoli dovrà rispondere provando a violare San Siro sponda nero-azzurra e l’Olimpico di una Roma in corsa per il terzo posto (forse il secondo), c’è una trasferta, l’unica in comune che può sparigliare le carte.

Laddove il Napoli volerà alla penultima giornata di campionato, alla trentasettesima, è all’Olimpico di Torino, terreno fertile se si considera che la squadra di Ventura potrebbe già da tempo aver archiviato la pratica salvezza e, abbandonato, allo stesso modo le velleità di Europa League. Torino che, tuttavia, potrebbe aiutare il Napoli nella lotta al primato. Come? Il derby della Mole, in programma tra due giornate (dopo l’ottavo di Monaco di Baviera) è gara da sempre sentita particolarmente in casa granata e, al di là di qualsivoglia motivazione di classifica, è sempre gara a sé. Lo dimostra e lo conferma la gara dello scorso anno, quando i ragazzi di Ventura fermarono una Juve già lanciata verso lo scudetto grazie ai gol di Darmian e Quagliarella.

Darmian

Un anno dopo, perché non sperarci ancora? Il Torino potrebbe mettere ancora una volta i bastoni tra le ruote ai cugini rivali bianconeri, spianando la strada alla rimonta dei partenopei e, forse, aprire con la probabile eliminazione della Juventus dalla Champions una breccia nelle certezze della Vecchia Signora. Difficile, non impossibile: soprattutto per il Vecchio Cuore Granata, che davanti al pubblico amico vorrà provare a salvare una stagione e regalare una gioia, tutt’altro che effimera, al suo pubblico.

 

Andrea Bugno
RIPRODUZIONE RISERVATA

Preferenze privacy