shinystat spazio napoli calcio news Chievo, Dainelli: "Stiamo bene, vogliamo confermarci contro il Napoli. Higuain? Vi spiego perché è diverso da Cavani"

Chievo, Dainelli: “Stiamo bene, vogliamo confermarci contro il Napoli. Higuain? Vi spiego perché è diverso da Cavani”


A Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Dario Dainelli, difensore del Chievo: “Il Chievo sta bene, ci tenevamo a fare una buona partita contro il Genoa, abbiamo conquistato i tre punti e siamo tranquilli per ciò che concerne la classifica. Ho visto Fiorentina-Napoli al Franchi, è stata una bella partita tra due squadre che giocano benissimo a calcio e fanno tanto possesso palla. Il Napoli ha tanta qualità, è molto bravo a trovare gli spazi tra le linee e giustamente è in lotta per lo scudetto”.

“Non so se sarà sufficiente giocare da squadra per bloccare Higuain. Proveremo a concedergli pochi spazi ed essere corti. Quando hai di fronte un campione come lui, nell’uno contro uno può metterti sempre in difficoltà e giocare da reparto potrebbe salvarci. Cavani e Higuain sono diversi, ma entrambi campioni per cui hanno tanta qualità. Dal punto di vista tecnico Higuain è ancora più forte mentre Cavani nella profondità si esalta. Ognuno ha le sue caratteristiche, ma sono entrambi dei fenomeni”.

“Noi siamo tranquilli di testa, affronteremo il Napoli in maniera accorta e concentrata, ma la posizione in classifica ci permette di essere anche un pò sfrontati. Non ci snatureremo, saremo quelli di sempre o comunque ci proveremo. Inter-Juve è stata una partita molto intensa, ma non so se il dispendio di energia possa condizionare la gara di campionato della Juventus perché ha una rosa ampia. Ieri ha fatto fatica, ma alla è arrivata in finale e nel calcio l’aspetto psicologico e mentale conta più di tutto. Dopo una vittoria la stanchezza si sente molto meno anche se poi, dal punto di vista fisico la Juve potrebbe essere un pò acciaccata”.

Koulibaly è forte dal punto di vista fisico e tecnico. Quest’anno con il nuovo modulo di Sarri tutta la difesa del Napoli è migliorata e nel campionato italiano per arrivate al top serve anche questo. Lo 0-4 contro la Juventus è figlio di una nostra partita storta contro una grande squadra. Non è stata per noi una giornata felice anche perché contro le grandi squadre bisogna essere sempre al 101% e loro almeno al 98% perché a partirà di condizione si fa davvero fatica. Napoli e Juventus stanno disputando un grandissimo campionato ed è un bene che se la giocheranno fino alla fine”.

Preferenze privacy