Home » News Calcio Napoli » Giampaolo: “Dovremo fare la partita della vita, Barba non convocato. Contento per Sarri. Higuain? Non è arginabile”

Giampaolo: “Dovremo fare la partita della vita, Barba non convocato. Contento per Sarri. Higuain? Non è arginabile”

Il tecnico dell’Empoli Marco Giampaolo ha parlato nella consueta conferenza pre-partita in vista di Napoli-Empoli, in programma allo stadio San Paolo domenica pomeriggio alle ore 15. Queste le parole del tecnico dei toscani, raccolte dalla redazione di SpazioNapoli.

Lotta scudetto e sfida al “San Paolo” – Napoli e Juve sono le favorite: esprimono un gran calcio e se la giocano alla pari. Bello vedere Sarri lì in alto. Significa che è in grado di allenare anche le grandi squadre. Non sarà affatto facile domani al San Paolo: il Napoli esprime un grande gioco; c’è il rischio di affanno e per noi è un banco di prova davvero notevole. Però ce la giocheremo! Non sarà facile perché ci metteranno sotto pressione, soprattutto con i loro valori offensivi di prima fascia e cercando la profondità. Hanno molte opzioni per colpirci. Bisogna fare la gara della stagione, perché altrimenti non c’è possibilità. Il Napoli è una squadra capace di evidenziare le tue lacune e brava a colpirle. Noi l’abbiamo preparata per potercela giocare”.

Mercato, Barba e Higuain – “Il mercato a gennaio non lo accetto, ha infastidito molte squadre. Io penso che al più si debba fare una sola operazione, ma cambiare molto è sintomo del fatto che non hai lavorato bene prima. È anche giusto che molti giocatori si sentano desiderati, vista le richieste di club di successo. Barba? Non è convocato, ma non mi è stata data l’ufficialità della sua cessione. Toccherà però a Camporese, si è allenato bene e credo che farà del suo meglio. Higuain? Non si può fermare, può determinare qualsiasi cosa. È praticamente inarrestabile: lo si capisce da come si muove in mezzo al campo”.