Empoli, Carli: “L’Inter ha giocato da provinciale, per il Napoli è decisivo marzo”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Marcello Carli, direttore sportivo dell’Empoli, è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Queste le sue dichiarazioni: Ieri ho visto l’Inter giocare da provinciale, noi abbiamo fatto una buona partita ma potevamo fare anche meglio. Ci sono stati un paio di episodi sfortunati, non posso pensare ad altro anche perchè ritengo Celi un buon arbitro, ma ha fatto degli errori evidenti. Questo è un campionato straordinario, ci sono quattro squadre che con caratteristiche diverse stanno facendo bene. Si deciderà per uno o due punti, in questi casi l’episodio diventa determinante.

La squadra che mi ha impressionato maggiormente? A Firenze abbiamo fatto un primo tempo straordinario, ma è passato inosservato il fatto che non ci fu dato un rigore. Il Napoli nel primo tempo contro di noi non fece una gran primo tempo, ma la ripresa fu straordinaria e da lì è partito il secondo processo degli azzurri. Non vedo una squadra favorita, ma se il Napoli saprà passare bene il mese di marzo avrà le carte in regola per vincere il campionato.

Maurizio fumava una sigaretta ogni tre minuti, se avesse la possibilità fumerebbe anche in chiesa. A gennaio non si muoverà nessuno, sarebbe clamoroso lasciarli partire perchè andremo a toccare un sistema che sta facendo bene. Non si muoverà nessuno a gennaio. Sarri aveva due anni di contratto con noi, siamo stati l’unica squadra che ha lasciato partire il proprio allenatore quando abbiamo capito che il ciclo era finito”.

Siamo anche su Google News: per seguire tutte le news sul Napoli Calcio clicca QUI