Trapattoni: “Bravi Sarri e Sousa, stanno facendo bene ma manca qualcosa. I casi Insigne? Ecco come li gestivo in Nazionale…”

L’ex tecnico della Nazionale italiana e attuale opinionista, Giovanni Trapattoni ha rilasciato un’intervista al quotidiano La Gazzetta dello Sport, analizzando il momento di Napoli e Fiorentina, attualmente le due migliori squadre in serie A che inoltre si sfideranno il prossimo 18 ottobre al San Paolo. Ecco le sue parole:

Sarri e Sousa – Il 4-3-3 di Sarri e il bel gioco di Sousa stanno decisamente incantando. Sousa è un allenatore che conosco e la sua Fiorentina è davvero spumeggiante. Il Napoli è molto ben organizzato. Lo definirei quasi spregiudicato. Naturalmente entrambi gli allenatori sanno che arriveranno momenti difficili. A me capitò verso novembre quando sui 25 giocatori in rosa ne avevo 14. Bisogna continuare a lavorare per mantenere questo vantaggio”. 

Il “caso” Insigne e i problemi di Conte –“Bisogna considerare che cominciano le pressioni delle società. Non faccio riferimento a questa situazione in particolare, ma gli interessi legati alla Nazionale non sempre trovano corrispondenza con i club, visto che sono loro a stipendiare i giocatori. Capitò anche a me: si cercava di condizionare le rose perché ad esempio al rientro dalle Nazionali c’era una partita per lo scudetto. Personalmente ho imposto le visite a Coverciano: decideva il nostro medico, mica quello dei club”.

Home » Notizie Napoli Calcio » Interviste » Trapattoni: “Bravi Sarri e Sousa, stanno facendo bene ma manca qualcosa. I casi Insigne? Ecco come li gestivo in Nazionale…”

Gestione cookie