shinystat spazio napoli calcio news Sarri: "Voglio tirar fuori il 101% da questa squadra. Non sento Giuntoli da tre giorni, mi fido di lui. Sassuolo peggior avversario"

Sarri: “Voglio tirar fuori il 101% da questa squadra. Non sento Giuntoli da tre giorni, mi fido di lui. Sassuolo peggior avversario”


MERCATO Non sento Giuntoli da 3 giorni, penso alle partite. Quando terminerà si tireranno le somme, ora ho gare da preparare. Non so nemmeno se Giuntoli seguirà la partita. Soddisfatto finora? Sono uno che pretende che non si metta bocca sul mio lavoro ed io faccio lo stesso degli altri. Mi fido assolutamente di Giuntoli e lui si deve fidare di me sulle scelte tecniche.

SFIDA POST BENITEZ – Sfida gratta e vinci? Non ho mai giocato in vita mia, se fossi stato fortunato sarei arrivato in Serie A molto prima, non mi sento assolutamente un possessore di gratta e vinci. Mi sento tranquillo. Obiettivi personali? Tirare 101% dalla squadra, non so questo dove ci porterà. I sogni sono altre cose.

CENTROCAMPO – Possiamo soffrire fisicità? Può darsi, dobbiamo portare la gara sul palleggio, senza sporcare la partita. Anche ad Empoli era così, qualche volta abbiamo sofferto la fisicità.

RESPONSABILITA’ E MERITI – Mi interessano relativamente i complimenti, mi dà soddisfazione la meritocrazia in un paese dove non esiste, ma non mi sento più responsabilizzato per questo. Se c’è interesse è perchè l’Empoli ha fatto bene. Nessuno si è accorto di me fino a 52 anni, ora c’è la moda Sarri, vengono dal Giappone per gli allenamenti, ma faccio le stesse cose di 7 anni fa in Serie C.

RIGORISTA – Scelto? No, domattina si sceglie. Per la stagione? In allenamento quello che li tira meglio è Higuain.

SASSUOLO – Fa bene da 3 anni e sono bravi, partita pericolosa perchè noi non siamo ancora ineccepibili in certe letture difensive.

FASE DIFENSIVA – E’ un mio modo di allenare, ho dedicato maggiore spazio perchè per me è la chiave. Una linea di difesa alta, se applicata con i giusti tempi, offre grandi garanzie. Per questo bisogna lavorare tanto e bene.

TITOLARI  – Domani ho tre dubbi in formazione. La differenza di minutaggio tra Jorginho e Valdifiori è di 3 minuti, non sono stabiliti ancora tutti i titolari. In settimana abbiamo provato anche altri moduli: 4-3-2-1 o 4-3-3. Possono giocare in certi momenti della partita anche El Kaddouri e Insigne così come Callejon e Mertens. Ci stiamo soffermando sul 4-3-1-2, ma lavoriamo anche su altro.

FASE OFFENSIVA E DIFENSIVA – In questa fase c’è incidenza forza tecnica giocatori.  Non ho mai visto difendere con fantasia, lì è frutto di lavoro e applicazione. Possiamo essere pericolosi anche con meno lavoro, sulla fase difensiva passi in avanti ma ci vuole ancora tanto lavoro.

ASSIMILAZIONE – Il concetto di lavoro nel nostro paese passa molto difficilmente. Quello visto a Empoli è frutto di 3 anni di lavoro. Spesso è difficile avere del tempo per imporre il proprio lavoro. E’impossibile imprimere mentalità dopo 40 giorni.

TERZINI – Ghoulam è squalificato, Strinic viene da infortunio e ha leggero malessere intestinale. Hysaj negli ultimi anni ha giocato molto più spesso a sinistra eccetto l’anno scorso. Non penso sia un problema giocare lì.

PARTNER HIGUAIN – Ci possono essere dubbi anche se gioca Higuain visto che non è al massimo. Non dirò mai chi gioca, per rispetto per i giocatori. Davanti potrei fare anche un sorteggio senza sbagliare.

LE AVVERSARIE – Io dall’8 di luglio non leggo giornali, sono abbastanza messo male per le notizie di mercato, non credo sia stato contenuto da parte delle altre squadre. Sono uno dei pochi che legge ancora il Televideo e spesso la pagina 250 (la Serie B). So che partiamo da un quinto posto senza Milan e Inter, quest’anno ci sono anche loro. Noi vogliamo tirare 101%, magari lo tireremo e arriveremo settimi, oppure tireremo fuori il 90% e arriveremo terzi.

GRIGLIA DI PARTENZA – Non ho mai giocato una schedina nemmeno da ragazzo, non mi va di parlare di queste cose. Milan e Inter si ripresentano con grandissima forza, non sarà semplice. L’importante sarà affrontare le difficoltà con compattezza. Voglio tirare il 101% della potenzialità della squadra.

HAMSIK – Non parlerei di adattamento al nuovo ruolo, ha sempre fatto il centrocampista eccetto gli ultimi due anni. Fare il terzo di centrocampo in questo modulo è più dispendioso rispetto al 3-5-2.

NAPOLI – Non abbiamo fatto benissimo secondo me. Stiamo come una squadra in costruzione, la condizione fisica non è ottimale, ma tutti sono nella nostra situazione. Dobbiamo lavorare ancora molto, ma abbiamo giocatori importanti. Voglio vedere una squadra che cerca di imporre il proprio gioco. Ci saranno momenti di sofferenza, come è successo col Porto. Il Sassuolo in questo momento è peggior avversario, perchè siamo squadra in costruzione, loro sono ben rodati. Sono forti e giovani,

Come sto? Io mi sento abbastanza bene, ho un po’ di mal di schiena, ma mi accompagna da anni. E’ naturale un po’ di emozione all’ingresso in campo, ma mi sto approcciando alla partita con grande serenità.

12.48 – Arriva Maurizio Sarri! 

12.20 – Benvenuti a tutti i lettori di SpazioNapoli, alle 12,45 ci sarà la prima conferenza pre partita di Maurizio Sarri. L’allenatore azzurro presenta Sassuolo-Napoli. Qui potrete seguire la diretta testuale dell’evento.