shinystat spazio napoli calcio news SKY, Insigne: "Quella del Napoli è la maglia che amo, ecco cosa prometto ai tifosi. Sarri? E' un perfezionista, mentre con Benitez..."

SKY, Insigne: “Quella del Napoli è la maglia che amo, ecco cosa prometto ai tifosi. Sarri? E’ un perfezionista, mentre con Benitez…”


L’attaccante del Napoli Lorenzo Insigne ha rilasciato una lunga intervista in esclusiva su Sky parlando di Sarri, dei suoi sogni in azzurro e degli obiettivi dei partenopei per la prossima stagione. Ecco quanto raccolto ed evidenziato da SpazioNapoli.

BENITEZ VS SARRI. “Con Benitez non ci siamo trovati male ma mister Sarri è uno specialista della tattica e della fase difensiva, stiamo imparando tantissimo con lui. E’ preciso, schietto e sta facendo benissimo, insieme possiamo arrivare lontano. Il primo giorno che è arrivato, abbiamo parlato del mio ruolo. Da piccolo ho sempre giocato da trequartista poi con il tempo sono diventato più versatile ma ho sempre dato il massimo. Con Sarri ho la possibilità di tornare alle origini e ne sono felicissimo, posso rendere al meglio e sono soddisfatto di quanto fatto in ritiro, posso migliorare ancora tanto”.

IL 10 SULLE SPALLE. “Indossare la maglia con il numero 10 a Napoli è il sogno di tutti ma è stata del giocatore più forte al mondo ed è giusto che il club l’abbia ritirata. Io me la sento comunque, così come sento il peso, l’importante e l’amore della squadra che amo e per la quale gioco. La maglia va sempre sudata, è questa la nostra promessa. cercheremo di impegnarci, dando gioie a chi ci segue. I tifosi ci stanno sempre vicino e non ci lasciano mai, meritano ancora tante belle soddisfazioni”.

HIGUAIN E REINA. “Gonzalo è tornato carico dalle vacanze, è sereno e ci darà una grossa mano sia in questa fase di preparazione che in tutta la stagione, è un fuoriclasse come pochi e per noi attaccanti un vero punto di riferimento. Reina? L’anno scorso per noi la sua assenza è stata una grande mancanza. Noi più giovani seguiremo lui, ha tanta esperienza ed è un vero leader dentro e fuori dal campo”.

LA NAZIONALE. “La Nazionale? Darò prima tutto con il Napoli, il mio club, poi se arriverà la chiamata del ct Conte sarò ancora più felice. Quest’annata sarà importante, sono giovane e spero di togliermi ancora tante belle soddisfazioni con la maglia che amo, quella del Napoli”.