shinystat spazio napoli calcio news IL RETROSCENA - Scontro tra Napoli e Verona per il riscatto di Jorginho, ecco la richiesta negata al club azzurro

IL RETROSCENA – Scontro tra Napoli e Verona per il riscatto di Jorginho, ecco la richiesta negata al club azzurro

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Giornata di risoluzione delle ultime comproprietà ieri pomeriggio, con i giocatori divisi a metà tra due club che hanno trovato la destinazione definitiva. Napoli e Verona si sono accordati per la conferma di Jorginho in azzurro, ma prima dell’ufficialità dell’operazione, i due club si sono scontrati su alcuni dettagli.

Come riporta oggi il Corriere di Verona, nell’accordo che ha permesso di risolvere in favore degli azzurri la comproprietà di Jorginho a 3,5 milioni di euro pagabili in due anni, il Napoli ha provato ad inserire fino all’ultimo anche il cartellino del centrocampista Artur Ionita per un’offerta complessiva di 4 milioni, ricevendo però un categorico no dalla società antagonista, intenzionata a puntare sul 25enne moldavo.

Di fondamentale importanza nell’operazione che ha portato al riscatto di Jorginho, sarebbe però stata la volontà di Maurizio Sarri, pienamente convinto delle qualità dell’italo-brasiliano e della possibilità di rilanciarlo dopo l’ultima stagione in chiaroscuro.

Preferenze privacy