shinystat spazio napoli calcio news CAFFÈ AZZURRO - Caro Rafa, al Real smentirai tutti?

CAFFÈ AZZURRO – Caro Rafa, al Real smentirai tutti?


Per l’ultima volta, affrontiamo in questa rubrica il tema Benitez e lo facciamo con una lettera a cuore aperto all’ex allenatore del Napoli.

Caro Rafa,

i maligni potrebbero dire che finalmente ce l’hai fatta. Una carriera di corsa per arrivare a quello che era il tuo vero grande obiettivo: il Real Madrid. Il posto da cui tutto è iniziato e in cui volevi ritornare. Missione compiuta quindi. Hai coronato un sogno che ha attraversato le coste di Napoli e Valencia passando per l’entroterra di Chelsea, Liverpool ed Inter.

Ovunque sei andato hai lasciato un segno, hai vinto qualcosa o sei entrato nella storia. Anche qui a Napoli, ti ricorderemo tutti e non solo per la Coppa Italia e la Supercoppa. Chi con gioia, chi con rabbia, non potrà non ripensare a te quando si affronteranno i ricordi. Nel bene e nel male, anche sotto il Vesuvio ti sei meritato una pagina di un futuro annale.

A Napoli però hai rimasto anche tanti detrattori, tra tifosi, persone comune e giornalisti che non hanno mai apprezzato il tuo modo di fare. La tua sfida a distanza ora sarà anche con queste persone e non è affatto detto che –  ora che alleni il Real Madrid – tu riesca a vincerla. Al Real dovrai dimostrare di essere veramente un vincente e non un allenatore normale come tutti gli altri.

Per farti spazio su quella panchina tanto bella e tanto complicata hanno licenziato uno come Ancelotti. Ed il peso di Carletto, già da agosto, lo sentirai tutto. Certo, ora quando sarai nello spogliatoio avrai scelte importanti da fare: metto Bale o James Rodriguez? E quando guarderai la panchina non troverai più la faccia sorridente dei vari Henrique, Michu e Koulibaly, ma ci saranno uomini pronti ad essere titolari in qualsiasi altra squadra del mondo.

Proprio per questo, ti sei scelto una bella gatta da pelare. Se a Napoli hai avuto tutte le giustificazioni del caso, a Madrid quelle giustificazioni non potrai nemmeno sognare di dirle. E se a Napoli, De Laurentiis è stato molto indulgente e silenzioso su alcune tue dichiarazioni forti inerenti alla società, in Spagna, Perez non lo sarà altrettanto.

Qui si dice, hai voluto la bicicletta ed ora pedala, caro Rafa. Dimostra a tutto e a tutti che pure tu meriti di essere considerato un vero fuoriclasse.

G. Sgambati