shinystat spazio napoli calcio news Fuori dalla Champions League? Arriva la secca risposta della Lazio!

Fuori dalla Champions League? Arriva la secca risposta della Lazio!


UPDATE – In tarda serata è giunta la risposta della Lazio in merito alle affermazioni di Baranca. Il club biancoceleste ha affidato la replica ad un comunicato stampa ufficiale. Ecco il testo:

“Le opinioni del sig. Baranca di Federbet, in merito alle conseguenze che potrebbero interessare la Lazio, sono impressioni meramente soggettive, prive di alcun supporto probatorio e costituiscono una pura manifestazione personale senza alcun riscontro con elementi che possano contraddire le indagini svolte negli anni passati, concluse con le molteplici pronunce emesse dalla giustizia sportiva. La Lazio ha concluso una stagione di successi e si sta preparando a conseguirne altri in campo europeo: dichiarazioni come quelle del sig. Baranca costituiscono solo interventi di disturbo della quiete di cui hanno bisogno il club, i giocatori ed i tifosi, e chi le raccoglie e le amplifica, come se fossero fonti di verità e di pericolo concreto, si rende complice di attività meramente diffamatoria, sorretta solo da astio e voglia di nuocere alla Lazio, lontana sia dall’esercizio del diritto di cronaca che dal corretto svolgimento del dovere di informazione.”

Una qualificazione ottenuta all’ultima giornata ai danni del Napoli dopo un campionato sorprendente ma che potrebbe risultare inutile alla Lazio che rischia l’espulsione dalla tanto agognata Champions League.

A riferirlo è Francesco Baranca, Segretario generale di Federbet (la federazione internazionale della lotta contro il match-fixing) nel corso di una conferenza stampa tenuta quest’oggi al Parlamento Europeo. Queste le sue parole riportate da L’Espresso:

“La Lazio rischia l’esclusione dalle Coppe”, afferma Baranca, chiudendo un ragionamento che inizia con la fine della latitanza di Hristiyan Ilievski, meglio conosciuto come il capo degli ‘zingari’.

“Se ne parla da alcune settimane, ossia da quando Ilievski ha deciso di tornare in Italia e di parlare ai magistrati di Cremona”, racconta Baranca a margine della conferenza in cui sono state denunciate oltre 50 partite truccate in Europa, dai preliminari di Europa League fino al campionato svedese, passando per 4 incontri del Catania in Serie B e altri 8 tra Lega Pro e Coppa di Lega Pro.