shinystat spazio napoli calcio news Bigon, integrare per migliorare

Bigon ha le idee chiare, per colmare il gap con le prime della classe bisogna integrare per migliorare


Si è appena conclusa la stagione azzurra ma la dirigenza partenopea non ha intenzione di perder tempo ed è già al lavoro per migliorare la rosa per la prossima stagione. Il direttore sportivo Riccardo Bigon ha le idee chiare e, in una intervista al Corriere Dello Sport, ha posto i paletti per il prossimo mercato azzurro ed elogiato le prestazioni della squadra in questa stagione.
Proprio tessendo le lodi dei giocatori ha sottolineato come la rosa sia riuscita ad imporsi nonostante il cambio delle già consolidate abitudini portato da Rafa Benitez. Il processo di rinnovamento tattico è avvenuto subito con successo senza dover passare per logoranti anni di transizione, anzi sono stati raggiunti risultati eccezionali come la vittoria della Coppa Italia e, cosa importante per Bigon, le centroquattro reti segnate in tutte le manifestazioni.

Il direttore napoletano parla poi di mercato e delle mosse azzurre che sono già ufficiali e di quelle che verranno. I due neo acquisti Mariano Andujar e Kalidou Koulibaly sono stati colpi in anticipo prima dell’inizio del Mondiale brasiliano che, secondo Bigon, rappresenta una specie di “tappo” che non permette operazioni di mercato e che fa lievitare o abbassare il prezzo dei calciatori. Il Napoli seguirà da vicino la manifestazione sia per cercare nuovi talenti, compito che spetterà ad un uomo scouting, sia per seguire i sedici giocatori azzurri che vi parteciperanno.  La rosa dovrà essere integrata e non rivoluzionata e la società ha già le idee chiarissime. “c‘è una lista per ogni ruolo, in cui abbiamo 2-3 opzioni, in altri ce ne possono essere 5-6. Saranno calciatori di personalità”. Queste le parole di Bigon, che presenta il mercato napoletano come un mercato ponderato, non fatto di follie economiche e dove gli acquisti non dovranno per forza rinforzare la squadra titolare ma potranno anche essere giocatori adatti ad allungare la panchina. Sull’interessamento di giocatori quali Mascherano, Fernando, Javi Martinez e Gonalons non risponde di no e lascia una finestra aperta per tutti, solo sull’argentino del Barcellona tentenna rimandando alle parole del neo tecnico blaugrana Luis Enrique che lo considera un elemento imprescindibile.

Per quanto riguarda il vice Higuain dichiara di non essere intenzionati ad acquistare a tutti i costi un giocatore con quelle caratteristiche dato che in rosa ci sono giocatori come Pandev e Zapata che in questa stagione hanno fatto benissimo. Secondo il direttore azzurro la rosa che ha appena finito questa stagione ha bisogno del 50 % delle innovazioni in campo e la società è ben disposta ad esaudire le richieste del mister per diminuire il gap da Juventus e Roma. Proprio su come raggiungere le prime due classificate del campionato ha chiuso la sua intervista dichiarando: “Il nostro obiettivo è migliorarci. Diventare ancor più forti, è quello che vogliamo”. Parole che lasciano i tifosi azzurri fiduciosi per la prossima stagione e curiosi per i colpi che dovranno arrivare.

RIPRODUZIONE RISERVATA