shinystat spazio napoli calcio news De Laurentiis vuole blindare Benitez, proposto un rinnovo stellare

De Laurentiis vuole blindare Benitez, proposto un rinnovo stellare


Il segreto di Pulcinella era il rinnovo che scattava, in automatico, a partire dal 15 maggio. Il Napoli si è limitato a
non far partire nessuna lettera di rescissione: De Laurentiis un anno fa aveva fatto firmare al señor Benitez un contratto di un anno con opzione per il secondo anno a favore del club azzurro. Stessa cifra: 3,5 milioni. Che di fatto, fanno di Benitez l’allenatore più pagato d’Italia (con Conte e Mazzarri). Ogni volta che è stato interrogato sull’argomento, il teste Benitez è stato reticente, e in fondo nessuno gliene ha potuto fare una colpa. D’altronde, negli ultimi tempi è stato molto spesso un allenatore a termine: 6 mesi all’Inter, due anni da disoccupato e poi altri 9 mesi da precario di lusso al Chelsea. Ora ha tra le mani un progetto nuovo di zecca, la possibilità di costruire una squadra dalle fondamenta, come ha fatto a Valencia e a Liverpool. E vorrebbe da subito qualcosa in più: un contratto fino al 2017 almeno. Quilon, il suo manager e factotum madrileno, ha già preparato una bozza in tal senso che prevede una serie di bonus legati agli obiettivi che di fatto fanno lievitare i guadagni dell’allenare spagnolo intorno ai 4,2 milioni all’anno.

«La Juventus se la Roma sono fortissime e con i soldi della Champions si rinforzeranno ancora di più. Noi dovremo fare qualche innesto per puntare in alto», ha detto ieri a Sky. L’argomento del prolungamento del contratto non è all’ordine del giorno. Ma De Laurentiis e Benitez, tra una battuta e l’altra, potrebbero parlare del rinnovo prima della partenza per Dimaro. In questi ultimi giorni di permanenza napoletana prima delle vacanze, il presidente azzurro e il suo allenatore parleranno di progetti e del Napoli che verrà. Se poi Benitez metterà la firma sul contratto che, in ogni caso, De Laurentiis ha intenzione di proporgli, nessuno può prevederlo. E forse, al momento, non lo sa neanche Benitez. A Napoli Benitez ha trovato tutto quello che sogna di trovare: rispetto per il suo lavoro, un progetto, obiettivi chiari e alla portata. Il tema, allora, è il prolungamento del contratto: a Mazzarri, per scongiurare il suo addio, offrì un contratto in bianco. È rischioso far iniziare la stagione a Benitez con il contratto in scadenza. Perché la Premier è sempre lì a bramarlo (quest’anno il Tottenham lo ha corteggiato) e la Liga è pur sempre casa sua. Dunque Quilon nelle prossime settimane tornerà alla carica provando ad ottenere fin da adesso il nuovo contratto.

FONTE Il Mattino