shinystat spazio napoli calcio news Ecco a voi Kalidou Koulibaly, il primo acquisto della stagione 2014-15

Ecco a voi Kalidou Koulibaly, il primo acquisto della stagione 2014-15


Sul valore di questo giocatore c’eravamo già esposti in tempi non sospetti (leggi qui). Le voci erano quelle di un monitoraggio assiduo da parte dello scouting di Riccardo Bigon, ma sottotraccia, ora l’acquisto è praticamente cosa fatta. La redazione di SpazioNapoli vi presenta Kalidou Koulibaly, centrale difensivo francese,  primo acquisto del Napoli 2014/2015.

Monsieur Koulibaly – Nato il 20/06/1991 a Saint-Dié-des-Vosges comune della Lorena di circa 20.000 abitanti, è un prodotto del vivaio della squadra della sua cittadina. Le sue doti non restano nascoste per molto tempo ed all’età di 18 anni viene ingaggiato dal Metz dove fa tutta la trafila dall’under 19 fino alla squadra riserve. Passa in prima squadra nel 2010, dove fa il suo esordio subentrando a Fallou Diagne nella vittoria per 1-0 sul Vannes nell’agosto dello stesso anno. In due stagioni colleziona 46 presenze condite da due reti, mettendo subito in mostra le sue qualità entrando nel giro delle nazionali giovanili. Il Metz però non è certo quello dei tempi di Robert Pires, non lotta per il titolo ma naviga nella seconda divisione francese, una dimensione che alla lunga sta stretta ad un giocatore delle potenzialità di Koulibaly.

La Jupiler Pro League e la nazionale – Nell’estate del 2012 lascia l’oltralpe direzione Belgio, viene acquistato dal Genk per una cifra di poco superiore al milione di euro. Fa il suo esordio nella sfida della quinta giornata contro lo Zulte-Waregem vinta per due reti a zero, e diventa subito titolare inamovibile nello scacchiere del tecnico Mario Been, che ha portato nel 2011 l’ultimo campionato nelle Fiandre. Con la maglia del Genk Kalidou colleziona 86 presenze, di cui 18 in Europa League, mettendo a referto 5 reti. In Belgio ha anche vinto il primo titolo della sua carriera, la Coppa di Lega della scorsa stagione. Le prestazioni in crescendo del difensore non hanno lasciato indifferenti gli osservatori della nazionale. Kalidou è costantemente monitorato in ottica nazionale maggiore dopo aver disputato il Mondiale under 20 in Colombia del 2011 ai tempi del Metz, competizione chiusa al quarto posto dai galletti.

Caratteristiche – Struttura fisica imponente, 195 cm di altezza, Koulibaly è un difensore roccioso, ma discreto tecnicamente, non disdegna la giocata e con un ottimo senso della posizione, smaliziato sotto porta e bravo negli inserimenti. Rapido, nonostante la stazza possa far intendere il contrario, possiede una particolare intelligenza tattica. Qualità che Benitez ha dimostrato di apprezzare particolarmente in questa prima stagione partenopea, quell’acume che garantisce una peculiare duttilità,  caratteristica che il tecnico madrileno gradisce non poco. Kalidou può essere infatti impiegato, oltre che nel suo naturale ruolo di centrale difensivo, anche come esterno destro(dove talvolta viene impiegato nel Genk) e all’occorrenza anche come mediano.

Un investimento molto interessante. Un diamante grezzo, ma già con più di 100 presenze da pro, da plasmare all’idea di calcio di Benitez, da sempre affine a certe caratteristiche per quanto concerne i difensori. Un acquisto che accompagnato da un innesto di valore ed esperienza completerebbe definitivamente un pacchetto difensivo che va assolutamente arricchito nella prossima sessione di mercato.

Edoardo Brancaccio

Riproduzione Riservata